Omicidio nel nuorese

Il fatto di sangue è accaduto a Gairo nel pomeriggio. La vittima era un 38enne allevatore del luogo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:46
Carabinieri omicidio Varese

Un caso di omicidio questo pomeriggio a Gairo, in provincia di Nuoro. I carabinieri della Compagnia di Jerzu, coordinati dal pubblico ministero Gualtiero Battisti, cercano elementi per ricostruire le ultime ore della vittima e non escludono alcuna pista, neanche che l’evento possa essere collegato agli ultimi omicidi avvenuti a Gairo tra il 2014 e il 2015 quando sembrava che in paese si fosse scatenata una faida.

La vittima

Si chiamava Riccardo Muceli, aveva 38 anni e faceva l’allevatore l’uomo ucciso intorno alle 18 mentre viaggiava a bordo della sua auto in territorio di Jerzu, di rientro dal suo ovile. Nel passato dell’uomo ci sarebbe un piccolo precedente penale, ma niente che possa ricondurre a fatti rilevanti della criminalità ogliastrina.

Gli omicidi

Il 21 dicembre 2015 era stato ucciso Simone Piras, un allevatore di 33 anni martoriato da tre fucilate a pallettoni, il 27 luglio dello stesso anno con due fucilate a distanza ravvicinata era stato freddato Massimiliano Langiu, allevatore di 27 anni. Ma prima ancora nel novembre 2014 erano caduti in un’imboscata altri due allevatori: Aldo Caboi, 63 anni, morto dopo una settimana di agonia, e Fabrizio Ligas, di 33, ferito.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.