Nuovo governo, Mattarella inizia il giro di consultazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Il presidente che si sposta dal suo studio a quello “alla vetrata”, squilli di tromba, corazzieri schierati, drappelli di giornalisti che si affannano a scalare lo splendido scalone elicoidale del Mascarino. E poi via via, uno dopo l’altro, i parlamentari che dal cortile d’onore attraversano gli appartamenti napoleonici per “conferire” al capo dello Stato le posizioni dei propri gruppi. Ecco le consultazioni, passaggio ineludibile di ogni crisi. Liturgia immarcescibile della politica italiana, dominata con pugno di ferro da un occhiuto cerimoniale.

Le consultazioni sono iniziate, come previstoi, alle 18. Sergio Mattarella ascolterà i suggerimenti e le preoccupazioni dell’ex presidente Giorgio Napolitano e dei presidenti di Senato e Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini. Poi da domani via alle forze politiche in una girandola di colloqui senza soluzione di continuità fino a sabato pomeriggio con l’incontro fondamentale con la delegazione del Pd. Colloqui brevi per tutti, non si supera mai la mezzora. Probabile una giornata domenicale di riflessione e poi l’incarico lunedì.

Al Quirinale l’incontro, primo delle consultazioni, tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente del Senato Pietro Grasso. Il presidente del Senato, al termine del colloquio, non ha rilasciato dichiarazioni alla stampa. A Grasso seguirà la presidente della Camera Laura Boldrini, arrivata al Quirinale con qualche minuto di anticipo.

E’ terminato in poco meno di 30 minuti anche l’incontro tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e la presidente della Camera Laura Boldrini, seconda delle consultazioni previste al Quirinale. Dopo Boldrini, come detto, tocca al presidente emerito Giorgio Napolitano entrare nello studio ‘alla vetrata’ del capo dello Stato per la terza e ultima consultazione della giornata.

In poco più di 30 minuti è terminato anche il colloquio tra il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente emerito Giorgio Napolitano. “Buonasera, buon lavoro a tutti”, si è limitato a dire l’ex capo dello Stato ai cronisti.

Venerdì, giornata in cui le consultazioni riguarderanno le formazioni parlamentari numericamente più piccole, si comincia alle 10 con il gruppo Misto al Senato.

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.