Nuovo aggiornamento di Immuni per il rilascio del Green Pass

In queste ore la App Immuni è stata aggiornata in vista dell'imminente rilascio dei Green Pass che favoriranno la libera circolazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:23

Il Green Pass, anche detto certificazione verde COVID-19EU digital COVID cerificate, ha preso avvio su impulso della commissione europea al fine di agevolare la libera circolazione dei cittadini comunitari in questo frangente storico connotato dalla pandemia da COVID-19. Codesta certificazione a testa una delle seguenti condizioni: la negatività ad un test molecolare o antigenico eseguito nelle ultime 48 ore, essere guariti dal Covid negli ultimi sei mesi o può aver effettuato la vaccinazione anti COVID-19; codesta certificazione digitale e stampabile contiene un sigillo elettronico e un codice a barre bidimensionale anche detto QR Code. La certificazione in oggetto potrà essere acquisita dai cittadini con metodologie diverse ed in modo autonomo, in particolare, la stessa potrà essere acquisite attraverso l’apposita piattaforma nazionale del ministero della salute accedendo alla stessa con la propria identità digitale oppure tramite l’app immuni o il Fascicolo Sanitario Elettronico.

Aggiornamento dell’App Immuni in vista del Green Pass

Tanto premesso, proprio in queste ore l’app Immuni si sta aggiornando per far sì che ogni cittadino possa accedere al proprio certificato verde, in particolare nell’ultima versione dell’applicazione con numero 2.5.0 è stata introdotta una nuova sezione all’interno del menu denominate eu digital covid certificate dalla quale è possibile scaricare il sopracitato documento. in seconda istanza è però utile sottolineare che, per ottenere il green pass è necessario essere muniti del codice autorizzativo che si riceve dal ministero della salute a mezzo posta elettronica o sms il quale a testa una delle tre condizioni sopracitate per ottenere il documento in oggetto. considerato il recente avvio della piattaforma europea per il rilascio dei green pass è possibile che sarà necessario ancora qualche giorno per far sì che la stessa viaggi a pieno ritmo ed in particolare la data del 1° luglio sancirà l’avvio ufficiale del sistema europeo ed invece, per far sì che tutti gli aventi diritto abbiano le certificazioni necessarie per ottenere la documentazione si dovrà aspettare il prossimo 28 giugno

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.