Nubifragio a Roma: vento e acqua, la Capitale si allaga

Bomba d'acqua sulla città, decine di interventi dei Vigili del fuoco. Chiuse diverse stazioni della Linea A della metro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:50

Pochi ma intensi minuti di pioggia, sufficienti a gettare la Capitale in una serata estremamente complicata. Il nubifragio che ha colpito Roma in serata ha provocato enormi disagi nella circolazione stradale e nei trasporti pubblici, con diverse stazioni della Linea A della Metro allagate e, di conseguenza, bloccate per guasti. Particolari disagi sulla tratta compresa fra le fermate di Ottaviano e Battistini, ma anche le stazioni Manzoni e Termini hanno risentito della bomba d’acqua che si è abbattuta sull’Urbe. Nessun problema per la linea B della Metro, mentre i treni della Roma-Lido hanno subito una rimodulazione a causa di un ramo caduto sulla rete elettrica in zona Torrino. Problemi anche per le vetture, parzialmente allagate.

Allerta meteo

Enormi disagi anche nella circolazione su rotaia nel centro città. Interrotte per danni provocati dal maltempo anche le linee 2 e 19 del tram. La linea 3 ha subito una limitazione fino alla fermata di Piramide, mentre la 8 si ferma a Induno. Decine gli interventi dei Vigili del fuoco che, in nemmeno un’ora, sono stati costretti a rispondere a segnalazioni d’emergenza in diverse zone della Capitale. Perlopiù per rami caduti, come in Via Grotte di Gregna e in Viale Palmiro Togliatti all’altezza di Ponte Mammolo. Ma anche per infiltrazioni d’acqua e allagamenti. In questo senso, è stata disposta la chiusura al traffico di Via Guglielmo Sansoni a Tor Sapienza e Via Alessandro Crivelli in zona Portuense, a causa di dissesti del manto stradale provocati dal nubifragio. E la situazione, secondo i meteorologi, non migliorerà nei prossimi giorni. La Protezione civile ha lanciato un’allerta meteo anche per i prossimi giorni, durante i quali sono previsti nuovi nubifragi. L’avviso di condizioni avverse resterà almeno fino a venerdì.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.