I nostri figli

La disperazione di un giovane soldato russo. Doveva fare una missione di pace, invece, si è ritrovato intrappolato in una guerra non sua

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:00

L’assurdità, l’insensatezza e la follia della guerra è stata immortalata in un video, registrato nei pressi di Odessa. In poco più di due minuti di immagini, emerge con forza la disperazione di un giovanissimo soldato russo. Si è arreso e i civili ucraini hanno messo a sua disposizione un cellulare per chiamare la sua famiglia.

Dalla traduzione di una nostra mediatrice ucraina si sente la sua angoscia nell’essersi arreso. Dice di non voler uccidere nessuno, gli avevano detto che andava a fare una missione di pace e, invece, si è ritrovato a dover sparare su persone civili e innocenti.

L’audio della traduzione

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.