MERCOLEDÌ 29 LUGLIO 2015, 12:30, IN TERRIS

CASO AZZOLLINI, NO DEL SENATO ALL'ARRESTO

LUCA LA MANTIA
CASO AZZOLLINI, NO DEL SENATO ALL'ARRESTO
CASO AZZOLLINI, NO DEL SENATO ALL'ARRESTO
Il Senato boccia con 189 no, 96 sì e 17 astenuti l'autorizzazione a procedere nei confronti di Antonio Azzollini (Ap). La votazione sugli arresti domiciliari richiesti dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Trani si è svolta a scrutinio segreto. Azzollini risulta indagato nell'ambito dell'inchiesta sul crac della Casa della Divina Provvidenza.

L'Aula sconfessa così la decisione presa dalla Giunta per le Immunità del Senato l'8 luglio scorso che invece aveva accolto a maggioranza, cioè anche con il voto del Pd, la richiesta dei magistrati di arrestare l'ex presidente della commissione Bilancio accusato di vari reati, tra cui la bancarotta fraudolenta e l'associazione a delinquere, nell'ambito del crac della casa di cura Divina Provvidenza. Molti Dem, invece, oggi hanno votato per il no all'arresto, vista anche la decisione del capogruppo Luigi Zanda di lasciare ai "suoi" libertà di coscienza. Una decisione comunicata ieri sera via e mail forse anche perché, come si maligna in Sel, "Zanda non sarebbe riuscito comunque a controllare il gruppo". In Aula infatti una ventina di senatori ha chiesto il voto segreto e nell'anonimato ognuno ha agito di testa propria.

Sdegno da parte del Movimento 5 Stelle, "Il Pd ha appena salvato dall'arresto il senatore Azzolini - ha commentato su Facebook il vicepresidente della Camera, Luigi Di Maio - quello che secondo i magistrati speculava sulle cure per gli ammalati. Ieri tagliano 2 miliardi alla sanità. Oggi salvano chi specula sulla nostra salute. Mi fanno davvero schifo!". "Il @pdnetwork, quello di #MafiaCapitale salva il senatore Azzollini di Ncd dall'arresto. Questo è Renzi, rottamatore di legalità. Vergogna!" è stato invece il tweet al vetriolo inviato da Alessandro Di Battista.

Ma secondo la Lega Nord, che ha votato a favore della misura cautelare, la responsabilità per il mancato "sì" sarebbe proprio dei grillini. "Abbiamo votato per l'arresto del senatore Azzollini, a salvarlo è stato il Partito democratico - ha sottolineato Gian Marco Centinaio - L'intervento demenziale di Giarrusso del Movimento Cinque Stelle è stata la carta vincente di Azzollini perché ha chiarito le idee agli indecisi". Replica Maurizio Lupi secondo cui il Senato, con il voto di oggi, ha dato prova "di serietà". Azzollini, intervenendo prima del voto, aveva lamentato un "fumus persecutionis integrato a sufficienza". Aveva poi parlato di "ricostruzioni difficili da poter ritenere anche solo logiche". E aveva avvertito che contro di lui erano state usate testimonianze "contraddittorie" ritenute invece "attendibili", oltre ad un uomo "non autorizzato" che di fatto lo ha "spiato".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Telefono in auto

Il rischio del telefono

Le norme draconiane annunciate per combattere l'uso del cellulare in auto, non si faranno perché la...
L'esultanza dei Granata
CALCIO | SERIE A

Lazio, Immobile-rosso: il Toro espugna l'Olimpico

I granata vincono 3-1 a Roma ma è furia biancoceleste per l'espulsione dell'attaccante
VAPRIO D'ADDA

Uccise ladro in casa: archiviata l'accusa di omicidio

Riconosciuta la legittima difesa a Francesco Sicignano: colpì a morte un giovane albanese nel 2015
Luigi Di Maio
FESTIVITÀ

Negozi chiusi a Natale,
Di Maio: "Famiglie più felici"

Il candidato premier torna sulla proposta di legge di Dell'Orco: "Tutti hanno diritto al riposo"
Incendio alla Grenfell Tower di Londra
INCENDIO ALLA GRENFELL TOWER

Al via inchiesta a 6 mesi dalla strage

Il 14 giugno, 71 persone sono morte nel rogo divampato nell'edificio popolare di 24 piani
Uno scatto della mostra
FOTOGRAFIA

Il Salento di inizio '900 negli scatti di Palumbo

Al Museo delle Arti e delle Tradizioni Popolari di Roma la mostra "Visioni del Sud"
Incendi in California
INCENDI IN CALIFORNIA

In fiamme un'area più grande di New York

L'incendio, ormai esteso per circa 700 chilometri quadrati, è divampato lo scorso 4 dicembre
L'intervento dei Vigili del Fuoco al Port Authority Bus Terminal di New York
VIDEO

Il momento dell'esplosione al Port Authority di New York

Le immagini della deflagrazione riprese dalle telecamere di sicurezza del tunnel