Evacuate 120 persone da un campeggio per la piena del torrente Varrone nel lecchese

Ancora disagi a causa dei forti temporali nel comasco, con una cinquantina di interventi dei vigili del fuoco. Chiusa al transito fino a data da destinarsi la strada provinciale 62, in seguito a una frana tra Taceno e Portone di Bellano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:03
Fonte Larionews

Una settimana dopo la forte ondata di maltempo che si è abbattuta sul comasco causando diversi danni, con allagamenti e frane, per via piena del torrente Varrone un folto gruppo di campeggiatori nel lecchese è stato evacuato in via precauzionale. “La situazione va verso un progressivo e lento miglioramento. Rimane allerta ma potrebbe rientrare in tempi ragionevoli”, fa sapere il Comune di Dervio con un post su Facebook. Le intense precipitazioni sono tornate a imperversare nella zona, costringendo i vigili del fuoco a diversi interventi e causando la chiusura di alcune vie di comunicazione.

Lento miglioramento

Sono costantemente monitorati lo stato dell’invaso della diga di Pagnona e del torrente Varrone, in piena, che hanno condotto alla decisione di evacuare in via precauzionale 120 persone da un camping a Dervio, nella provincia di Lecco, sulla sponda orientale del lago di Como. Nella stessa zona si erano registrati danni, in una situazione analoga, un paio d’anni fa. Il Comune di Dervio ha invitato gli abitanti alla prudenza.

“Siamo in costante contatto con prefettura e diga. La situazione va verso un progressivo e lento miglioramento. Rimane allerta ma potrebbe rientrare in tempi ragionevoli. Non c’è al momento un rischio immediato perché il livello è sceso e l’ondata di piena sta transitando”, scrive sui social il Comune di Dervio.

Gli interventi

Un’altra ondata di maltempo e nuovi disagi nel comasco.

Una frana, nel lecchese, che si è portata appresso fango, rocce e detriti sulla strada tra Taceno, in Valsassina, e la località Portone di Bellano, ha costretto alla chiusura al transito fino a data da destinarsi della strada provinciale 62. Sempre nella provincia di Lecco diversi interventi dei vigili del fuoco, dal prosciugamento al taglio delle piante pericolanti, tra l’Alto lago di Como e la Brianza.

In provincia di Como sono state maggiormente colpite dai temporali Fino Mornasco, Appiano Gentile e Bulgarograsso. Dal pomeriggio una quarantina di pompieri è stata chiamata per una cinquantina di interventi, come aiutare persone intrappolate nei sottopassi e negli avvallamenti, ma non si registrano né feriti né evacuati.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.