Maltempo: allerta arancione in Basilicata, Molise e Calabria

Allerta gialla in Abruzzo, Puglia, Sicilia, Umbria e Marche. Maltempo al Nord. Domenica è attesa una nuova perturbazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:52
Maltempo

E’ prevista un’altra giornata invernale sull’Italia, specialmente al Centro e al Sud: in queste ore un vortice ciclonico dal Mar Ionio si sta spostando verso il Tirreno e il Belpaese si troverà nella morsa di nubifragi, vento e bufere di neve a bassa quota. Allerta arancione oggi in Calabria, Basilicata e Molise; gialla in Abruzzo, Puglia, Sicilia, Umbria e Marche. Secondo i meteorologi, per la primavera bisognerà aspettare la prossima settimana.

Giovedì

Dopo un mercoledì con nevicate fin sulle coste adriatiche e piogge diffuse e localmente intense sulla Sicilia e sulla Calabria ioniche, la giornata peggiore della settimana sarà quella di oggi, giovedì 26 marzo, quando il quadro meteorologico subirà un ulteriore peggioramento su molte regioni, ma in particolare al Centro-Sud con rovesci che colpiranno in particolare Abruzzo, Basilicata, Calabria e Sicilia. Lo scrive ilmeteo.it. Su queste zone non sono da escludere anche alcuni temporali. La neve cadrà ancora copiosa sui rilievi appenninici, seppur a quote via via più elevate, specie al Sud. Discorso diverso invece per la Toscana dove potrebbero imbiancarsi anche alcuni tratti pianeggianti, fino a Firenze. Il vento continuerà a soffiare forte, sia di Bora, sia di Tramontana, ma al Sud comincerà a girare dai quadranti meridionali. Al Nord avremo tante nubi, ma i fenomeni saranno relegati soprattutto a Piemonte, a Veneto ed Emilia Romagna dove in mattinata la neve potrà cadere a tratti in pianura e a bassa quota sui rilievi alpini.

Venerdì

Venerdì – prosegue l’analisi di ilmeteo.it – il vortice di bassa pressione sarà ancora presente sull’area tirrenica e porterà un reiterato maltempo in particolare sulle regioni adriatiche, sulle due Isole Maggiori e su gran parte del Sud. Andrà invece verso un lento miglioramento la situazione al Nord. Le temperature subiranno un generale aumento. Anche nel prossimo weekend, nonostante un sabato più tranquillo e mite al Centro-Nord, il quadro meteorologico non riuscirà a tornare totalmente tranquillo: per domenica è attesa una nuova perturbazione

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com