GIOVEDÌ 04 GIUGNO 2015, 11:11, IN TERRIS

MAFIA CAPITALE, BLITZ DEI ROS: 44 ARRESTI

AUTORE OSPITE
MAFIA CAPITALE, BLITZ DEI ROS: 44 ARRESTI
MAFIA CAPITALE, BLITZ DEI ROS: 44 ARRESTI
Nuovo blitz delle forze dell’ordine contro Mafia Capitale. Si apre così il secondo capitolo dell’inchiesta “Mondo di mezzo” che ha portato all’arresto – oltre che in Lazio anche in Abruzzo e Sicilia – di 44 persone, mente altre 21 sono indagate a piede libero. Tutti sono accusati di associazione di tipo mafioso, corruzione, turbativa d’asta, false fatturazioni, trasferimento fraudolento di valori e altri reati.

Tra i destinatari dell’ordinanza di custodia cautelare ci sono anche l’ex presidente del Consiglio comunale di Roma, Mirko Coratti, l’ex assessore alla Casa del Campidoglio, Daniele Ozzimo, i consiglieri comunali Giordano Tredicine, Massimo Caprari e l’ex presidente del X Municipio (Ostia) Andrea Tassone, costretto a dimettersi dal Pd dopo essere rimasto coinvolti nella prima ordinanza per rapporti poco chiari con Buzzi. Da stamattina è agli arresti domiciliari, in quanto secondo i pm avrebbe ricevuto 30 mila euro in cambio di una serie di favori a Buzzi e carminati riguardanti la gestione delle spiagge di Ostia. I provvedimenti riguardano gli sviluppi delle indagini condotte dai Ros nei confronti di Mafia capitale, il gruppo mafioso riconducibile a Massimo Carminati, ora in carcere.

Secondo gli investigatori, gli accertamenti hanno confermato “l’esistenza di una struttura mafiosa operante nella Capitale, cerniera tra ambiti criminali ed esponenti degli ambienti politici, amministrativi e imprenditori locali”. Inoltre le indagini hanno evidenziato un “ramificato sistema corruttivo finalizzato a favorire un cartello di imprese, non solo riconducibili al sodalizio, interessato alla gestione dei centri di accoglienza e ai consistenti finanziamenti pubblici connessi a flussi migratori”.

Tra i 44 arresti del Ros c’è anche Luca Gramazio, ex consigliere di Forza Italia, dimessosi dopo essere stato indagato lo scorso dicembre. Secondo gli investigatori partecipava “all’associazione mafiosa in qualità di esponente della partita politica che interagiva, secondo uno schema tripartito, con la componente imprenditoriale e quella propriamente criminale”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco
 Rebecca Dykes, la vittima
LIBANO

Giallo sulla morte di una diplomatica britannica

Il cadavere della donna è stato rinvenuto lungo un'autostrada. E' stata strangolata
Igor il
SPAGNA

La confessione di Igor il "russo"

Ammessi i fatti contestati: usate 18 identità. Il killer ha accettato l'estradizione in Italia
Il luogo dell'esplosione
MOLOTOV CONTRO LA POLIZIA

S'indaga anche negli ambienti ultras

Il commissariato Prati gestisce il servizio d'ordine durante le partite all'Olimpico
Mattarella e il Papa
BUON COMPLEANNO FRANCESCO

Mattarella: "Auguri da tutti gli italiani"

Il Capo dello Stato: "Ha posto l'attenzione su persona e famiglia". Lo Judice: "Esempio per i giovani"
La locandina del film
STAR WARS

Il lato Chiaro e quello Oscuro de "Gli Ultimi Jedi"

Scelte coraggiose e azzardi, poesia ed errori pericolosi. Cosa pensiamo di Episodio VIII (SPOILER)