Libera e D.I.A.: cultura della legalità e azioni sinergiche per contrastrare le mafie

Siglato a Roma un importante protocollo di intesa tra Libera e D.I.A. finalizzato ad incentivare la cultura della legalità tra i giovani e ad un contrasto sinergico dei fenomeni mafiosi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:55

In data odierna è stato stilato un protocollo d’intesa tra il Direttore della Direzione Investigativa Antimafia Dirigente Generale di Pubblica Sicurezza Dottor Maurizio Vallone ed il Presidente di Libera Don Luigi Ciotti.

Incentivare e diffondere la cultura della legalità

Il sopracitato protocollo intende essere una proficua evoluzione del precedente accordo stipulato tra il Dipartimento di Pubblica Sicurezza e Libera e si pone come obiettivo la promozione di attività culturali ed educative rivolte ai giovani impegnati nelle scuole di ogni ordine e grado il cui fine encomiabile è quello di promuovere il contrasto ad ogni forma di mafia e la contestuale promozione degli imprescindibili valori di responsabilità e legalità.

Istituzioni di prossimità e collaborazione per contrastare la mafia

In seconda istanza, oltre a quanto precedentemente detto, Libera – nel solco delle prerogative sancite al Direttore della DIA in materia di contrasto ad ogni forma di criminalità organizzata – si è assunta l’encomiabile impegno di segnalare alle articolazioni territoriali della sopracitata Direzione Investigativa Antimafia ogni situazione di criticità che necessita di approfondimento al fine di avviare le azioni investigative necessarie con l’obiettivo di arginare tempestivamente qualsiasi associazione di stampo mafioso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.