GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE 2016, 10:17, IN TERRIS

La verità e un optional, "post truth" è la parola dell'anno

FRANCESCO VOLPI
La verità e un optional,
La verità e un optional, "post truth" è la parola dell'anno
"Post verità", cioè la tendenza a considerare più credibili i contenuti virali pubblicati sui social network rispetto a quelli riportati dai media tradizionali. E' questa la parola dell'anno secondo la Oxford University che ha inserito il neologismo nel suo dizionario.

La verità, insomma, è una variabile indipendente, non più un dato oggettivo. Un trend che, se sfruttato a dovere, porta innumerevoli vantaggi a chi sa cavalcare la rete. A partire da quei leader politici che sul web hanno costruito il proprio successo, diventando il punto di riferimento di chi fa leva sulla paura per diffondere false notizie. Decisive, per la scelta di Oxford, sono state la vittoria di Brexit e quella di Donald Trump, avvenute, secondo il ragionamento dell'ateneo proprio sull'onda della "post-truth".

L'espressione descrive, quindi, l'atteggiamento non solo e non tanto di chi dice il falso, ma di chi considera alla stregua di un optional la differenza tra ciò che è vero e ciò che non lo è: spacciando indifferentemente argomenti sensati o meno - senza darsi pena di consentire una verifica - a seconda dei propri fini e dei propri interessi del momento. Il concetto è stato richiamato a più riprese nel corso della campagna referendaria per la Brexit, alimentata dalla diffusione di paure e cifre talora palesemente inverosimili. E ancor più durante la battaglia senza esclusione di colpi che ha permesso oltre Oceano a Trump di sconfiggere Hillary Clinton, in barba all'establishment e alle previsioni, nella corsa alla Casa Bianca. Ora ha fatto breccia anche fra i custodi della lingua che presiedono alla cura dei dizionari di Oxford.

"Post-truth", riporta la Bbc, ha prevalso in una short list finale che comprendeva fra l'altro "brexiteer" (sostenitore della Brexit). Si tratta del resto, ha sentenziato Casper Grathwohl, uno dei componenti della commissione oxfordiana, "di una di quelle parole che potrebbero definire il nostro tempo".

Va detto tuttavia che l'espressione non è esattamente contemporanea. A coniarla, sebbene con un significato un po' diverso, pare sia stato 25 anni orsono lo scrittore e sceneggiatore serbo naturalizzato statunitense Steve Tesich. Una conferma del fatto che in fondo il fenomeno precede l'uso che - nello scandalo della cultura, della politica e dei media mainstream - ne hanno fatto outsider alla Trump o alla Nigel Farage: approfittando, nel mondo virtuale del web, dell'eco planetaria indistinta di social network e affini. Le radici sono forse in concetti d'uso ormai corrente (ma un tempo impensabili) come "guerra umanitaria", "esportazione della democrazia" o "giornalisti embedded": figli d'una neolingua orwelliana a cui la post-verità rende adesso l'ultimo omaggio. Il ministero della Verità esiste.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Agenti della polizia tedesca
GERMANIA | TERRORISMO

Pianificavano attentato al mercatino di Natale: 6 arresti

Per l'attacco i fermati intendevano utilizzare armi ed esplosivo
Il premier Gentiloni e la segretaria generale Cgil, Susanna Camusso
PENSIONI

La Cgil boccia la proposta del Governo

Gentiloni: "Misure rilevanti e sostenibili. Camusso critica: "Mobilitazione il 2 dicembre"
CASCINA

Proiettili al sindaco donna che combatte gli stupri

Bossoli accompagnati da una lettera in cui la Ceccardi viene accusata di razzismo
VIOLENZA SUI MINORI

Orrore a Padova: sposa a nove anni

Matrimonio combinato con un adulto: finisce in ospedale per le emorragie causate dagli abusi
Sciopero nazionale dei taxi
SCIOPERO NAZIONALE DEI TAXI

Salta la trattativa col ministero, auto bianche ferme in tutta Italia

I sindacati hanno definito "insufficiente" il decreto attuativo emesso dal governo dopo l'accordo dello scorso...
L'asteroide 1I/2017 U1 o Oumuamua
OGGETTI INTERSTELLARI

Ecco Oumuamua, l'asteroide alieno

Osservato il 17 ottobre, presenta una forma simile a un sigaro e viene da fuori il Sistema solare
Marte, il cratere Schiaparelli
ROMA | MOSTRA RED HOPE

I paesaggi di Marte diventano opere d'arte

Per la realizzazione di queste opere, l'artista ha utilizzato i telai dei laboratori artigianali di un villaggio indiano nei...
Vigili del fuoco in India
INDIA

Scoppia un incendio in fabbrica: almeno 10 morti

Nel 2013, scondo l'Ilo, su un totale di 402 milioni di lavoratori, ci sono stati oltre 40 mila incidenti mortali sui luoghi...
Putin e Assad
SOCHI

Putin vede Assad: "Terrorismo verso la sconfitta"

Il presidente russo: "Le operazioni si avviano a conclusione. Ora avanzi il processo politico"
Angela Merkel
GERMANIA

Merkel punta a nuove elezioni

Manca ancora l'accordo per il governo. La cancelliera non vuole un esecutivo di minoranza
Il videomessaggio del Pontefice
PAPA FRANCESCO

"I credenti promuovano la reciproca comprensione"

Videomessaggio alla popolazione del Bangladesh alla vigilia del viaggio apostolico
Alessandro Di Battista
LA DECISIONE

Di Battista lascia: "Ma resto nel M5s"

Uno dei maggiori leader pentastellati esce dai palazzi: "Voglio scrivere e girare il mondo". E i militanti già...
Il sottomarino Ara San Juan
SOTTOMARINO DISPERSO

"I segnali non sono del 'San Juan'"

La Marina militare argentina smentisce che i suoni captati dai sonar appartengano al sommergibile, sparito dai radar da 5 giorni
Raduno militare in Nord Corea
COREA DEL NORD

Pyongyang verso la blacklist Usa

Trump vuole reinseire il Paese eremita nella lista degli Stati sponsor del terrore