SABATO 13 GIUGNO 2015, 15:24, IN TERRIS

LA RIVOLUZIONE DEL PAPA NON SI FERMA, UN'UNICA PASQUA PER I CRISTIANI

ANGELO PERFETTI
LA RIVOLUZIONE DEL PAPA NON SI FERMA, UN'UNICA PASQUA PER I CRISTIANI
LA RIVOLUZIONE DEL PAPA NON SI FERMA, UN'UNICA PASQUA PER I CRISTIANI
Papa Francesco sta riscrivendo la Storia. Con un obiettivo preciso e definito: riavvicinare le genti, sconfiggere il “divisore”. L’ha fatto con Stati Uniti e Cuba, lo sta facendo con la Cina. Ma non è solo una questione politica: nei suoi pensieri non potevano non esserci i cristiani, oggi pesantemente sotto attacco sia per le orribili persecuzioni nel mondo che per gli attacchi nell’Occidente “civilizzato” e relativista ai concetti di famiglia, accoglienza, tolleranza.

E così ha proposto al patriarca di Costantinopoli Bartolomeo I e a quello di Mosca Kirill di accordarsi per fissare la data della Pasqua. "Una data fissa per celebrare la Pasqua nello stesso giorno a Roma, Costantinopoli e Mosca", ha spiegato.

"La Chiesa Cattolica - ha detto testualmente Bergoglio - è disponibile a rinunciare alla data determinata per la domenica di Pasqua dal primo plenilunio dopo l'equinozio di primavera. Dobbiamo metterci d'accordo e la Chiesa Cattolica è disposta sin dai tempi di Paolo VI a fissare una data e rinunciare al primo solstizio dopo la luna piena di marzo".

Una data unica e fissa per la Pasqua, dunque, che metta finalmente insieme tutte le confessioni cristiane nella celebrazione di una delle feste più importanti, la sconfitta della morte.

La festa di Pasqua ha una data mobile poiché è calcolata in base ai cicli lunari. Attualmente, gli ortodossi seguono il calendario giuliano (formulato dall’astronomo greco Sosigene di Alessandria e scelto da Giulio Cesare nel 46 a.C. come calendario ufficiale di Roma e di tutto l’Impero), mentre cattolici e protestanti osservano il calendario gregoriano (messo a punto da papa Gregorio XIII nel 1582) che fissa la domenica di Pasqua nella domenica successiva al plenilunio di primavera (quindi sempre tra il 22 marzo e il 25 aprile). Un passo avanti concreto sulla strada dell'ecumenismo "bergogliano", fatto certamente di rigoroso dialogo teologico, ma anche di sostanziali passi concreti verso gli altri.

Il Pontefice ha anche posto l’accento sui buoni rapporti con i patriarchi ortodossi di Mosca e di Costantinopoli, esprimendo grande fiducia nel prossimo sinodo panortodosso. Tra l'altro, in occasione della prossima pubblicazione della lettera enciclica "Laudato sii" sulla custodia del creato, Francesco ha rivelato di aver invitato a Roma il patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo, soprannominato "Papa verde" per la grande sensibilità e attenzione ai temi ambientali.

Il Papa utilizza anche l’ironia per comunicare, cosa che non solo lo fa amare sempre più dalle folle ma arriva diretta al cuore della gente. Parlando in spagnolo, infatti, ha detto a mo’ di battuta: “un cattolico e un ortodosso si incontrano e si chiedono: il tuo Cristo è risorto?. Invece il mio risorge domenica prossima”. Una data unica supererebbe questa differenza.

Il Santo Padre continua dunque nella sua instancabile opera per oltrepassare ogni tipo divisione, familiare, politica o religiosa. E bisogna stargli vicino se vogliamo un mondo migliore.



 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano