Incidenti sul lavoro, due morti in un giorno

Si tratta di un operaio 60enne schiacciato da un camion in Oltrepò pavese e di un 77enne travolto da una ruspa in movimento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:14

Si continua a perdere la vita sul posto di lavoro nel nostro Paese. In un giorno hanno perso la vita un operaio 60enne, in Lombardia, e un lavoratore di 77 anni, in Friuli.

Camion

Un operaio 60enne è morto schiacciato da un camion, mentre stava partecipando alle operazioni di taglio degli alberi in un terreno privato della frazione Tornello di Mezzanino, in Oltrepò Pavese questa mattina, poco prima delle 10. Sul posto sono subito intervenuti gli operatori del 118, che non hanno potuto far altro che accertare l’avvenuto decesso dell’uomo a causa delle gravi ferite riportate. Sono intervenuti anche i vigili del fuoco e i carabinieri, che hanno avviato gli accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente e capire come il mezzo abbia investito l’operaio provocandone il decesso.

Ruspa

Stava lavorando in un cantiere per il rifacimento stradale in una zona isolata della Carnia quando una ruspa in movimento si è ribaltata e lui è rimasto schiacciato. E’ morto così un uomo, di 77 anni, in un incidente sul lavoro avvenuto questo pomeriggio in località Casera Tarandon Alta, a Ravascletto (Udine). Carabinieri, Vigili del fuoco e il Soccorso alpino di Forni Avoltri, con gli ispettori dell’Azienda sanitaria sono giunti sul posto e stanno effettuando i rilievi del caso per compiere una ricostruzione precisa dell’incidente. Non è ancora chiaro, infatti, se la vittima era alla guida del mezzo oppure gli è caduto addosso.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.