Il mistero dell’uomo trovato morto a Torino

In automobile, senza vita, legato e imbavagliato. Indagini in corso

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:57

Un consulente finanziario di 60 anni, Luciano Ollino, è stato ucciso nel Torinese con cinque colpi di arma da fuoco calibro 6.35 alla tempia sinistra. La vittima si era allontanata dalla sua abitazione nel pomeriggio di lunedì alle ore 17.00. Le modalità dell’assassinio fanno pensare ad una vera e propria esecuzione: Ollino è stato legato, imbavagliato e poi ucciso a colpi di pistola. I carabinieri hanno trovato il corpo dell’uomo nella sua auto, una Bmw, parcheggiata in una traversa sterrata di Strada Comunale da San Vito a Revigliasco, sulla collina torinese di Moncalieri. A compiere i rilievi la sezione investigazioni scientifiche del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Torino.

L’allarme

A dare l’allarme era stata una delle figlie, che non vedendo il padre rientrare a casa ha avvisato i carabinieri. L’uomo era residente a Moncalieri. Le modalità in cui è stato ucciso Ollino fanno pensare a una vera e propria esecuzione. “Siamo terrorizzate, vogliamo capire – hanno commentato le due figlie dell’uomo -. Non riusciamo a credere che abbiano fatto fare una fine tanto terribile a nostro padre, non sappiamo nulla”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.