Glasgow, accoltellamento in un hotel: ucciso il killer

L'aggressione si è verificata in un hotel utilizzato fin dall'inizio della pandemia per ospitare i richiedenti asilo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27

“Un terribile incidente”. Così il primo ministro Boris Johnson ha commentato l’accoltellamento che si è verificato in un hotel di Galsgow, dicendosi vicino alle vittime e ringraziando polizia e servizi di soccorso della città scozzese. “Sono profondamente rattristato per il terribile incidente di Glasgow, i miei pensieri sono per tutte le vittime e le loro famiglie” ha twittato Johnson.

Cosa è successo a Glascow

Come riportato dall’Ansa, un uomo ha aggredito con un coltello alcune persone che si trovavano del Park Inn hotel, utilizzato fin dall’inizio della pandemia di coronavirus per ospitare i richiedenti asilo in attesa di risposta dalle autorità britanniche. L’aggressione si sarebbe verificate sulle scale dell’hotel. “Notizie davvero spaventose dal centro di Glasgow – ha twittato intanto la first minister del governo locale scozzese, Nicola Sturgeon -, i miei pensieri sono per tutte le persone colpite. Vengo aggiornata a mano a mano che la situazione diventa più chiara”. “Per favore – ha aggiunto Sturgeon rivolgendosi ai cittadini – state lontani dalla zona, permettete ai servizi di emergenza di fare il loro lavoro e non condividete informazioni non confermate”.

La situazione

Come confermato dalla polizia della cittadina scozzese, al momento, è stata confermata solo la morte dell’aggressore, ucciso da colpi di arma da fuoco sparati dalle forze dell’ordine. Altre sei persone sono rimaste ferite e sono state trasportate negli ospedali della zona. Tra loro un poliziotto che è in condizioni critiche ma stabili.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.