Germania, intesa sul governo: ecco chi sarà il nuovo cancelliere

Presentato il contratto di governo da oltre 170 pagine della coalizione "semaforo" tra Socialdemocratici, Verdi e Liberali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:17

La coalizione “semaforo”, dai colori dei partiti che la compongono, ha raggiunto l’intesa sul contratto di governo a meno di due mesi dalla elezioni federali che hanno visto arrivare primi i socialdemocratici dell’Spd. L’annuncio dell’intesa tra il primo partito (rosso), il Partito liberaldemocratico (giallo) e Verdi arriva dal cancelliere in pectore Olaf Scholz, leader socialdemocratico e ministro delle Finanze dell’esecutivo uscente, che ha anche prospettato “un decennio di investimenti”.

I punti dell’accordo

Alcuni dei punti contenuti nelle oltre 170 pagine del documento programmatico sono l’aumento del salario minimo da 9,6 a 12 euro l’ora, l’anticipo entro il 2030 dell’uscita dal carbone invece del 2038, l’elettricità prodotta per l’80% da energie alternative e l’abbassamento dell’età del diritto al voto a 16 anni.

La squadra di governo

Nella suddivisione dei dicasteri, quello delle Finanze andrà a un liberale, ai Verdi gli Esteri e la nuova delega che unisce Economia e Clima, infine Salute, Lavoro, Interni, Difesa e Cooperazione economica ai socialdemocratici.  Il prossimo cancelliere federale, successore di Angela Merkel, dovrebbe essere eletto intorno al 6 dicembre.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.