Frenata Juve, Roma in testa

E alla fine in testa restano a punteggio pieno solo Inter, Napoli e Roma che stasera ha battuto in casa la Cremonese, mentre la Juve si è fermata a Genova contro la Samp

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:56
Mg Genova 22/08/2022 - campionato di calcio serie A / Sampdoria-Juventus / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Fabio Miretti-Leris Medhi

La Juventus si ferma a Marassi: con la Sampdoria è solo 0-0, un match dai due volti. Seconda vittoria in altrettante uscite per la Roma, che doma una vivacissima Cremonese al termine di un match complicato, risolto dall’incornata di Smalling nella ripresa.

La Juve non graffia: pari con la Samp

Primo tempo anonimo a Marassi, più Samp che Juve con la squadra di Giampaolo decisamente più intraprendente e pericolosa dalle parti di Perin. Poca Juve, un paio di guizzi e nulla più, evanescente Vlahovic, solo tre palloni toccati nella prima frazione. Il primo squillo è doriano con l’imbucata di Sabiri, Bremer sbaglia l’intervento, Alex Sandro si perde Leris. Salva Perin con una parata prodigiosa. Juve imprecisa, senza un canovaccio preciso. E allora, ecco ancora la Samp, Sabiri è una scheggia impazzita, Caputo non dà punti di riferimento, difficoltà per i bianconeri.

Nella ripresa un’altra Juve, più determinata e brava nel cercare Vlahovic. L’occasione migliore capita sui piedi di Rabiot che la mette dentro. Tutto fermo per posizione di offside. Nel finale si allungano le squadre, ci provano entrambe, ma il risultato non schioda dallo zero a zero. Buon punto per la Doria, occasione persa per la Juventus, nonostante i sette minuti di recupero.

Smalling basta alla Roma: battuta la Cremonese

La Roma ha creato molto, ma sprecato altrettanto, con il portiere Romeno Radu salito più volte in cattedra per fermare gli avanti giallorossi che hanno portato a bilancio anche una traversa con Abraham. Legno anche per la Cremonese. E’ una Roma che sa anche soffrire, che però sa lottare da squadra. Risultato striminzito, è vero, ma prestazione, forse non brillantissima dei giallorossi, ma concreta. Come piace a José Mourinho. Cremonese che esce dall’Olimpico a testa alta, per aver combattuto ad armi pari e creato qualche problema all’undici di Mourinho.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.