Francia, ucciso dalla polizia dopo aver assassinato cinque persone

Un ventiduenne, dopo aver tolto la vita ai componenti della sua famiglia ricomposta, si era asserragliato in casa con diverse armi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:42

Lunghe ore di tensione in Francia, nel dipartimento dell’Ain, dove, dopo esser stato asserragliato in una casa a Douvres da ieri, un ventiduenne, accusato di aver assassinato cinque membri di una famiglia ricomposta di cui il giovane faceva parte, è stato ucciso dalle forze speciali (Gign), secondo quanto riferiscono fonti vicine al dossier, riporta Ansa.

Cos’è successo

Il 22enne si era asserragliato in casa da ieri sera, armato di un fucile e di una katana, una sciabola giapponese. “Invano, i negoziatori hanno cercato di entrare in contatto con lui per tutta la notte. L’assalto è stato lanciato in mattinata”, precisano fonti vicine all’inchiesta citate dalla France Presse. I cinque uccisi, ritrovati senza vita nell’abitazione, erano tutti membri di una famiglia ricomposta di cui anche il giovane uomo faceva parte. La procura di Bourg-en-Bresse non ha fornito al momento ulteriori dettagli.

La famiglia

Secondo il sindaco del piccolo comune situato un centinaio di chilometri ad ovest di Ginevra, Christian Limousin, la famiglia risiedeva sul posto dal luglio 2020. Un conoscente della famiglia ha detto che l’autore della sparatoria aveva 22 anni e lavorava presso una catena di fast food.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.