Francia, tragedia vicino Perpignan

Sette persone sono morte nell'incendio che ha distrutto due palazzine, scoppiato in seguito a un'esplosione avvenuta nella notte

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:04

Prima una forte esplosione, di cui ancora non ci si conoscono le cause, poi l’incendio che devastato due edifici di due piani in cui sono morte sette persone, tra cui un neonato e un bambino. E’ successo questa notte lungo una delle strade principali di Saint-Laurent-de-la-Salanque, paese nei Pirenei orientali, nel sud-ovest della Francia. “E’ purtroppo un bilancio ancora provvisorio, destinato probabilmente a crescere”, ha detto il procuratore della Repubblica, Jean-David Cavaillé.

Cos’è successo

La tragedia nel paesino che dista a una quindicina di chilometri da Perpignan si è consumata nella notte, con la deflagrazione e le fiamme da una parte e dall’altra della strada. In mattinata i soccorritori hanno rinvenuto fra le macerie i corpi senza vita di cinque persone in una delle palazzine, dove al piano terra c’erano una drogheria e un fast food, mentre altri due corpi sono stati ritrovati più tardi, fra questi quelli dei due bambini. “E’ purtroppo un bilancio ancora provvisorio, destinato probabilmente a crescere”, ha detto il procuratore della Repubblica, Jean-David Cavaillé. La procura ha aperto un’inchiesta per incendio volontario, e Cavaillé ha precisato che “è troppo presto per determinare se la causa è accidentale o dolosa”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.