Crisi ucraina, Germania e Francia espelleranno diplomatici russi

La decisione di Berlino è stata comunicato dalla ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock. I funzionari russi hanno cinque giorni di tempo per lasciare la Germania

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:54
La ministra degli Esteri tedesca Annalena Baerbock

Il governo tedesco ha deciso di dichiarare 40 diplomatici russi “persone non grate”, ha annunciato oggi La ministra degli Esteri Annalena Baerbock. La vicina Francia ha a sua volta deciso di espellere 35 funzionari russi, secondo una fonte vicina al ministero francese degli Esteri. Una decisione presa nell’ambito di un’azione europea congiunta.

Cinque giorni

“Le immagini di Bucha testimoniano un’incredibile brutalità della leadership russa e di coloro che seguono la sua propaganda”, ha detto Baerbock in un comunicato che commenta l’annuncio dell’espulsione dei diplomatici. Si tratta di “membri dell’ambasciata russa che hanno lavorato qui in Germania ogni giorno contro la nostra libertà e contro la coesione della nostra società” “non lo tollereremo più. Questo è quello che abbiamo detto all’ambasciatore russo” Sergei Nethayev “questo pomeriggio”. I diplomatici russi hanno cinque giorni per lasciare il Paese.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.