Corpo di un uomo trovato vicino al fiume Pescara, un arresto

A scoprire il cadavere è stato un residente che passeggiava con il proprio cane. La presunta arma del delitto è stata trovata in casa della vittima

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:05
pensione

I carabinieri hanno arrestato un uomo per la morte di Fulvio Declerc, il 54enne di Popoli (Pescara), ritrovato in mattinata sulle sponde del fiume Aterno. Si tratta di Alessandro Chiarelli, 29 anni, accusato dell’omicidio dell’uomo.

Il ritrovamento

Declerc era stato trovato senza vita e con una una vistosa ferita alla testa non lontano dalla sua abitazione dove viveva solo, da un residente che era passeggio con il proprio cane. Accanto al cadavere è stata trovata una carriola e l’ipotesi investigativa è che il 54enne sia morto altrove e poi il corpo sia stato trasportato sul greto del fiume, forse con l’intento di nasconderlo.

La situazione

A quanto si è appreso il fatto di sangue sarebbe avvenuto tra i due conoscenti, già noti agli inquirenti e già entrambi pregiudicati, per futili motivi. L’arma del delitto, un coltello insanguinato, è stato ritrovato a casa della vittima. I carabinieri avrebbero ritrovato anche gli abiti del Chiarelli sporchi di sangue e sul corpo dell’omicida sarebbero presenti numerosi graffi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.