Colpito da una lastra di cemento, muore operaio

La vittima era al lavoro in un cantiere per la manutenzione e il rifacimento del manto stradale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:46

Una lastra di cemento manovrata da una gru lo avrebbe colpito, forse per via di un tirante che si sarebbe sganciato, uccidendolo. Sarebbe morto così, secondo la ricostruzione dei carabinieri di Pavia, un operaio al lavoro in un cantiere per la manutenzione e il rifacimento del manto stradale a Torre d’Isola, nel pavese.

La vittima

Si chiamava Dante Berto, era residente a Zinasco e aveva 53 anni il lavoratore che ha perso la vita oggi. Per cause ancora da accertare, la lastra si è staccata da un tirante collegato ad una gru e lo ha travolto, sbalzandolo in un terrapieno. L’uomo ha riportato un fortissimo trauma toracico ed è è stato trasportato in ambulanza al pronto soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia, dove è deceduto poco dopo il suo arrivo.

L’indagine

E’ stata aperta un’indagine per stabilire le cause dell’incidente costato la vita a Berto, ed è probabile che venga disposta l’autopsia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.