DOMENICA 23 AGOSTO 2015, 000:03, IN TERRIS

BOOM DI BABY IMPRESE: 1 SU 3 E' "UNDER 35"

CLAUDIA GENNARI
BOOM DI BABY IMPRESE: 1 SU 3 E'
BOOM DI BABY IMPRESE: 1 SU 3 E' "UNDER 35"
La crisi in Italia si fa sentire, ma i giovani non si arrendono: se l’occupazione non c’è, si crea. Nel Bel Paese sono nate - nel trimestre tra aprile e giugno- in media 300 imprese “under 35” al giorno, sabati e domeniche incluse. Questo è ciò che è emerso da un rapporto sull’imprenditoria giovanile di Movimprese, un’indagine trimestrale condotta da Unioncamere-Infocamere sulla base del registro delle imprese delle Camere di Commercio. Per rendersi conto dell’importanza del dato bisogna considerare che queste rappresentano un terzo di tutte le aziende nate nel trimestre. Secondo lo studio, c’è una prevalenza di microiniziative (nel 76% dei casi sono infatti imprese individuali), che rappresentano una risposta alla ricerca di un lavoro.

Quindi, al netto delle chiusure rilevate nello stesso periodo (circa 11mila), l’esercito delle società giovanili nel secondo trimestre dell’anno si è arricchito di oltre 20mila unità, arrivando a sfiorare il valore di 600mila aziende. In termini assoluti, il contributo che i giovani hanno dato alla crescita della base imprenditoriale – tra aprile e giugno- è stato del 54%. Un contributo che appare ancora più significativo se si guarda alla sua intensità: il tasso di crescita trimestrale di giovani che decidono di rischiare, infatti, ha messo a segno un +3.6% a fronte dello 0.6% del complesso delle imprese.

Una conferma che il fenomeno sia una risposta alla mancanza di lavoro ce la dà un altro dato: al Sud, dove la disoccupazione giovanile è più alta, le iniziative rappresentano il 40,6% del totale delle iniziative, con punte superiori in Calabria, Campania e Sicilia. Il primato del Mezzogiorno viene riprovato dall’incidenza delle aziende giovanili sulla popolazione di persone con meno di 35 anni residenti: ogni 1000 giovani nascono 3,2 imprese. Le province con più imprenditori “in erba” son L’Aquila, Vibo Valentia e Crotone.

I settori preferiti, in valore assoluto, da questo nuovo esercito sono in particolare servizi di alloggio e ristorazione (+2.800) e le costruzioni (+2.300). In termini percentuali le startup “under 35” sono state determinanti per il bilancio trimestrale dei trasporti (le imprese giovanili da sole spiegano il 100% del saldo del comparto, che senza di loro, avrebbe chiuso con un saldo negativo), nelle costruzioni (78% sul saldo complessivo) e delle attività manifatturiere (sono infatti 3 su 4 delle imprese più rilevate).
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...
Shopping natalizio per le vie di Milano
NATALE | COLDIRETTI

Il 39% degli italiani spenderà la tredicesima in regali

Ogni famiglia spenderà in media 528 euro tra cibo, viaggi e divertimento
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini