Biden ricorda attacco a Capitol Hill: “Fu assalto alla democrazia”

Il discorso del presidente americano Biden a un anno dall'assalto armato al Congresso americano. La dure parole contro l'ex presidente Trump

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41
©Ansa

Oggi, un anno fa, la democrazia fu attacata. La volontà del popolo finì sotto assaltp. E la nostra costituzione fronteggiò la più grave delle minacce”. Con queste parole, affidate a un post pubblicato su Twitter, il presidente americano Joe Biden ha annunciato che si stava recando a Capitol Hill per “parlare del giorno dell’insurrezione, dello stato della democrazia americana e dove andremo da qui”.

Il discorso di Biden a Capitol Hill

Il 6 gennaio fu un’insurrezione armata e Donald Trump – ha detto il presidente americano parlando dal Congresso – cercò di rovesciare elezioni libere, di sovvertire la costituzione e di fermare una trasferimento pacifico dei poteri attraverso un gruppo di balordi, tutto il mondo ha visto con i suoi occhi. Nemmeno durante la guerra civile questa cosa accadde. In questo luogo sacro fu attaccata la democrazia, un attacco brutale, ma il popolo ha resistito, la democrazia ha tenuto”. “La verità è che un ex presidente ha creato una rete di menzogne intorno alle elezioni del 2020” e ha “messo i suoi interessi sopra quelli del Paese”, ha detto Joe Biden, riferendosi a Donald Trump.

Siamo in un momento decisivo della storia in America e nel mondo, c’è una sfida tra democrazia e autocrazia, vedi Cina e Russia. Dicono che la democrazia è troppo lenta per risolvere i problemi di oggi e scommettono che l’America diventerà come loro. Ma noi non lo saremo mai“, ha aggiunto Biden.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.