Arriva la vacanza “digital detox”: scoprite di cosa si tratta

Una vacanza alternativa che propone passeggiate e attività manuali, abbandonando per qualche giorno i nostri cellulari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:37

L’arrivo del periodo estivo, per molti, è periodo di vacanza. Ma nonostante la pausa dalle varie attività e dal lavoro, una cosa non la abbandoniamo mai: il nostro cellulare. Sempre pronti a scattare una foto al paesaggio mozzafiato, oppure a cercare la giusta inquadratura per poi poter pubblicare sui social quel piatto particolare che abbiamo mangiato in un ristorantino lungo la spiaggia. Insomma, tra un tuffo in mare e una passeggiata in montagna, siamo sempre lì, pronti a controllare se abbiamo ricevuto un messaggio o una notifica. 

La prima vacanza “Digital Detox”

Ma c’è un tour operator, il primo in Europa, che in Ogliastra offre un tipo di vacanza diversa. Immersi nel verde senza cellulari e senza connessione a internet. All’inizio del percorso, che dura alcuni giorni, si deposita il proprio cellulare nella cassaforte della struttura scelta come punto d’appoggio: dello smartphone ci si potrà riappropriare solo alla fine dell’esperienza. Quindi niente più smartphone, tablet, pc, auricolari, ma solo attività manuali, gite all’aria aperta. L’agenzia turistica si chiama Logout Livenow e offre soggiorni che vanno da un minimo di due giorni a un massimo di una settimana. Sono rivolti a manager di aziende e famiglie che faticano a trovare un equilibrio tra vita e lavoro. “Non siamo contro la tecnologia, ma per il suo uso consapevole – spiega al Corriere il fondatore Davide de Maso -. Queste esperienze aiutano le persone che si accorgono di fare un uso un po’ esagerato del digitale e riguardano sia i nativi digitali che gli adulti. Per quanto mi riguarda continuerò a studiare insieme ad altri esperti sull’educazione al digitale sia in Commissione Europea che al Miur per poter fare a mia volta educazione e sensibilizzazione su questi temi”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.