SABATO 03 SETTEMBRE 2016, 17:11, IN TERRIS

AMATRICE, RIAPERTO IL PONTE TRE OCCHI. NUOVA SCOSSA MAGNITUDO 4.5

AUTORE OSPITE
AMATRICE, RIAPERTO IL PONTE TRE OCCHI. NUOVA SCOSSA MAGNITUDO 4.5
AMATRICE, RIAPERTO IL PONTE TRE OCCHI. NUOVA SCOSSA MAGNITUDO 4.5
Dopo dieci giorni di duro lavoro da parte del Genio dell'esercito e dei volontari della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia, è stato riaperto il ponte Tre Occhi di Amatrice, cittadina che, a causa delle gravi perdite di vite umane e degli ingenti danni alle strutture, è diventato il paese simbolo delle zone terremotate. "Si chiamerà Ponte della Rinascita - ha detto commosso il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi -. Oggi inizia una nuova vita. Conserverò con me questa bandiera, che è un segno di rinascita".

Intanto nelle zone già duramente colpite, è stata avvertita una nuova scossa di magnitudo 4.5. Il sisma è stato registrato dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) che ha specificato che la zona dell'epicentro è stata individuata a cavallo fra le province di Macerata e Ascoli Piceno, più precisamente a Castelsantangelo sul Nera, Montegallo e Montemonaco.

"La prima soluzione dell'emergenza terremoto è stata le tende - ha detto Fabrizio Curcio, capo della Protezione Civile - ma quella prossima, che si è condivisa, è rimanere nei territori e tra le soluzioni che consentiranno di rimanere e tornare nella propria terra sono le casette. Ma servono sette mesi per realizzarle ed è necessario gestire i sette mesi che servono". Il commissario per l'emergenza terremoto, Vasco Errani, ha chiesto alla popolazione di Accumoli di "metterci alla prova. Diciamo che sarete nelle casette tra sette mesi, e così vogliamo che accada. Vi daremo le casette nella vostra terra".

Inoltre, nella notte, le forze dell'ordine hanno arrestato due pluripregiudicati romani, rispettivamente di 47 e 41 anni, che dopo essersi spacciati per due volontari hanno fatto razzia in una delle tendopoli nei pressi di Ascoli Piceno, a rio di Acquasanta Terme. I due sono stati individuati dai Carabinieri che prestano servizio nella tendopoli. Dopo averli fermati e perquisito il loro furgone l'amara scoperta: all'interno del mezzo hanno trovato materiale della protezione civile, dei vigili del fuoco, beni personali dei cittadini e molti giocattoli destinati ai bimbi della tendopoli.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Papa Francesco ha reso omaggio a Benedetto XVI
PREMIO RATZINGER

Benedetto, maestro nella ricerca della verità

L'omaggio di Francesco al predecessore: "Il suo magistero eredità preziosa"
PENSIONI

L'appello di Gentiloni ai sindacati: "Pacchetto rilevante, sostenetelo"

L'esecutivo presenta due nuove proposte tra cui un fondo per la proroga dell'Ape sociale
Il sottomarino argentino Ara San Juan
ARGENTINA

Nessuna traccia del sottomarino Ara San Juan

Scomparso da due giorni, a bordo 44 uomini
La struttura in cui è rimasto ferito il clochard
AVELLINO

Molotov contro un rifugio di clochard

Senzatetto ucraino ustionato alle gambe
Jost Sustermans, Ritratto di Galileo, 1636, olio su tela, Firenze, Galleria degli Uffizi (particolare)
PADOVA

Galileo: in mostra il genio che ha ridisegnato l'universo

Dal 18 novembre 2017 al 18 marzo 2018 a Palazzo Monte di Pietà
Kim Jong Un
COREA DEL NORD

Pyongyang: "Sul nucleare non si tratta"

Il regime avverte: "Questione di sicurezza. La spada dell'autodifesa va ulteriormente affilata"