Aifa: via libera al vaccino Pfizer per i ragazzi dai 12 ai 15 anni

L’uso per gli adolescenti sarà lo stesso degli adulti: verrà somministrato con due iniezioni nel muscolo della parte superiore del braccio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30
Il vaccino anti Covid prodotto da Pfizer

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha autorizzato l’uso del vaccino Pfizer-BionTech anti-Covid per i ragazzi dai 12 ai 15 anni. La Commissione tecnico-scientifica (Cts) dell’Agenzia, riunitasi lunedì pomeriggio, “ha approvato l’estensione di indicazione di utilizzo del vaccino Comirnaty (BioNTech/Pfizer) per la fascia di età tra i 12 e i 15 anni – si legge nella nota diffusa dall’agenzia – accogliendo pienamente il parere espresso dall’Agenzia europea dei medicinali (Ema) venerdì scorso”.

Vaccino efficace e sicuro

Secondo la Cts, prosegue la nota, “i dati disponibili dimostrano l’efficacia e la sicurezza del vaccino anche per i soggetti compresi in questa fascia di età”. La risposta immunitaria del vaccino Comirnaty tra i ragazzi è paragonabile alla risposta immunitaria nella fascia di età compresa tra 16 e 25 anni. L’uso per gli adolescenti sarà lo stesso degli adulti: verrà somministrato con due iniezioni nel muscolo della parte superiore del braccio, con una distanza che può variare da tre settimane ad un massimo di 42 giorni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.