A CUBA L’INCONTRO TRA FRANCESCO E FIDEL CASTRO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30

“Un viaggio lungo, complesso, ma bellissimo”. E’ il commento di padre Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana, durante il briefing di presentazione della decima visita apostolica di Papa Francesco a Cuba, negli Usa e all’Onu, in programma dal 19 al 28 settembre. Il portavoce della Santa Sede ha sottolineato che il Pontefice andrà in tre città caraibiche: L’Avana, Holguin e Santiago. Durante la Messa nella piazza della Rivoluzione Josè Martì impartirà la prima comunione a cinque bambini, come segno di speranza e crescita per la Chiesa dell’isola. Secondo padre Lombardi è “verosimile”, sebbene non in programma, che Bergoglio incontri l’anziano lider maximo Fidel Castro.

Nella capitale è in agenda l’appuntamento coi giovani, mentre a Santiago la visita alla Virgen de la Caridad del Cobre, nel 100° anno dalla proclamazione della Vergine quale patrona dell’isola. Infine è previsto il saluto alle famiglie. A Washington verrà accolto da Barack Obama e da altre autorità civili e religiose; il 23 settembre ci sarà la cerimonia ufficiale alla Casa Bianca. Nella capitale degli Stati Uniti canonizzerà il beato Junipero Serra, spagnolo, grande evangelizzatore del continente americano nel XVIII secolo. Il giorno seguente Francesco, primo Papa nella storia, entrerà nel Congresso degli Usa, dove parlerà ai deputati. Un altro momento attesissimo sarà la visita all’Onu, al Palazzo di Vetro di New York. Lì il Santo Padre terrà un importante discorso.

Successivamente si recherà a Ground Zero in omaggio alle vittime degli attentati dell’11 settembre 2001. Ultima tappa sarà la città di Philadelphia per l’8° Incontro Mondiale delle Famiglie. Il direttore della Sala stampa ha ribadito che il vescovo di Roma rivolgerà, come di consueto, una attenzione particolare ai poveri, ai detenuti e alle iniziative di carità e beneficenza. Ventisei i discorsi ufficiali: 8 a Cuba e 18 negli Stati Uniti. Riguardo alla sicurezza padre Lombardi ha dichiarato che non ci sono preoccupazioni particolari: il Pontefice si sposterà spesso con la “papa mobile” aperta passando tra le folle di persone. Le arcidiocesi delle città americane hanno annunciato che agli eventi programmati si esibiranno numerose star tra cui Jennifer Hudson, Gloria Estefan, Aretha Franklin e Andrea Bocelli.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.