LUNEDÌ 30 SETTEMBRE 2019, 10:03, IN TERRIS

ECONOMIA

Pd e 5Stelle ai ferri corti sul Def

Rosario Trafiletti (Centro Consumatori Italia) a In Terris: "Un aumento dell'Iva? Micidiale per le famiglie"

MARCO GRIECO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
I ministri Luigi Di Maio e Dario Franceschini
I ministri Luigi Di Maio e Dario Franceschini
D

opo quattro ora di vertice a Palazzo Chigi lo spiraglio di un'intesa sul Decreto economia e finanza è ancora lontano. Una prova di governo per l'esecutivo giallo-rosso, che ora si trova a discutere sull'entità delle risorse necessarie alla manovra senza che il Prodotto interno lordo superi il deficit del 2,2% e sia scongiurato l'aumento dell'Iva. Nel frattempo, mentre alcune voci della squadra di governo chiedono che la soglia del deficit sia alzata al 2,3 o al 2,4%, il ministro Luigi Di Maio ha espresso il suo no all'aumento dell'Iva. Gli ha fatto eco il senatore Matteo Renzi, che questa mattina via Twitter ha definito l'aumento dell'Iva "uno schiaffo ai consumatori, specie ai più poveri. E porta alla recessione".


Problema fondi

Il punto nodale della questione riguarda il reperimento dei fondi utili a scongiurare l'aumento dell'Iva e impedire, allo stesso tempo, di restare entro il 2,2% del deficit del Pil. Sebbene da Palazzo Chigi abbiano fatto sapere che "ci sono ancora molte ipotesi in campo", c'è chi pensa a un aumento selettivo dell'Iva su alcuni prodotti. L'ipotesi più estrema, invece, riguarda la richiesta di un aumento della soglia del deficit fino al 2,4%. Alle dichiarazioni rilasciate ieri dal ministro dell'Economia Roberto Gualtieri, il leader della Lega, Matteo Salvini, ha risposto questa mattina a Radio24: "Secondo Gualtieri gli italiani sono scemi? Hanno passato mesi a dire che facevano questo governo per evitare l'aumento dell'Iva. E oggi propongono l'aumento dell'Iva? Non scherziamo".


Rischio recessione?

Quanto influirebbe un aumento dell'Iva nelle tasche dei consumatori italiani? In Terris ha intervistato il dott. Rosario Trefiletti, presidente del Centro Consumatori Italia, che all'Iva e ai consumi ha dedicato degli studi specifici.

Dott. Trefiletti, quali sono i rischi di un aumento dell'Iva?
"Se dovesse aumentare, stando alle clausole di slavaguardia, l'Iva dal 10 al 13% e dal 22 a oltre il 25%, la ricaduta economica per le famiglie italiane si avvicina attorno ai 900 euro all'anno in più. Prendiamo, ad esempio, il rincaro del carburante, l'Iva passerebbe dal 22 al 25%: in questo caso la ricaduta economica avverrebbe sulle merci gran parte delle merci, che in Italia sono trasportate il 90% su gomma".

Questo cosa implicherebbe?
"Che anche le mele e le pere, oggi con un Iva del 4% e che, teoricamente, non dovrebbero essere toccate da questi aumenti, lo potrebbero invece essere. La vera ricaduta economica delle famiglie sarebbe micidiale".

Si profila, dunque, un rischio recessione?
"Nel nostro Paese, i consumi oggi - fatta eccezione per quelli alimentari - non hanno ancora raggiunto i livelli  pre-crisi (2007/2008). Se non siamo stati ancora in grado di raggiungere quelle percentuali di consumo, con l'aumento dei prezzi di tutti i beni, ci sarebbe un'ulteriore contrazione dei consumi e cioè della produzione industriale e manifatturiera. Che sviluppo economico si può, dunque, prospettare?"

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un turista cinese indossa la mascherina assieme alla figlia nell'aeroporto di Bangkok - Foto © Reuters
ALLARME EPIDEMIA

Virus cinese, un caso sospetto in Francia e 4 in Scozia

Annullati i festeggiamenti per il capodanno cinese anche a Pechino. I ricercatori: viene dai pipistrelli
LOCRI

Chiedevano il sussidio, ma avevano la Ferrari

Denunciate 237 "furbetti" del reddito di cittadinanza in Calabria. Dai detenuti agli imprenditori, chi sono coloro che...
CLIMA

La tempesta Gloria fa 7 morti in Spagna

Evacuate 1.500 persone nei Pirenei orientali. Allerta in Francia
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella nell'incontro con il il presidente dello Stato d'Israele, Reuven Rivlin
VISITE DI STATO

Mattarella: Sull'antisemitismo mai abbassare la guardia

Il presidente della Repubblica ha incontrato Rivlin. Oggi atteso al Forum sull'antisemitismo e la Shoah
CORONAVIRUS

Ricciardi:"Gli inglesi mettano a disposizione il test di laboratorio"

Il direttore dell'Osservatorio Italiano sulla Salute spiega a Interris.it le misure dell'Oms per prevenire la pandemia
Passeggeri che indossano mascherina all'aeroporto di Hong Kong - Foto © Anthony Wallace per AFP; a destra: particelle del virus della Sars - Foto © NIAID
ALLERTA EPIDEMIA

Virus cinese, sono 25 le vittime. A Roma il primo aereo da Wuhan

Effettuati controlli all'aeroporto di Fiumicino. Si teme una nuova Sars
GERMANIA

Turingia, si ribalta scuolabus: morti due bimbi

Nella stessa giornata un altro incidente in Alta Baviera: diversi alunni feriti
L'aeroporto di Mitiga, a Tripoli
LIBIA

Haftar annuncia una no-fly zone su Tripoli: chiude l'aeroporto di Mitiga

L'uomo forte della Cirenaica ha dichiarato che verrà abbattuto qualsiasi aereo militare o civile che sorvolerà...
GEMELLI

Bassetti: "No a una sanità per i poveri e una per i ricchi"

All'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Cattolica, il presidente della Cei mette in guardia da...
INDAGINE DEL CENSIS

In Italia il 2031 sarà l'anno zero dei matrimoni

La diminuzione costante delle nozze raggiungerà tra 11 anni la data di "decadenza statistica"
Coltivazione di marijuana a Gioia Tauro
CATANIA E GIOIA TAURO

Doppio blitz contro lo spaccio: sequestrati 13 mln di dosi

Si è suicidato in carcere un esponente della 'ndrangheta della cosca Figliomeni di Siderno
ANAGRAFE

Nel nome del padre e della madre

Sempre più genitori decidono di dare al neonato il cognome di entrambi. Le norme in Italia e nel resto d'Europa
Ospedale Civico di Palermo
OSPEDALE CIVICO E ASP | PALERMO

Truffa al servizio sanitario: primario ai domiciliari, 15 indagati

Dichiarato l’uso di dispositivi medici in numero notevolmente superiore rispetto a quello realmente usato
ROMA

Governo ad alta tensione, opposizione all'attacco

Conte non va a Davos per urgenti impegni di governo. Scoppia la polemica per uno spot di Porta a Porta con Salvini