DOMENICA 13 GENNAIO 2019, 12:59, IN TERRIS


TORINO

Sì Tav, i risultati del dopo-Piazza

Due importanti manifestazioni in favore dell'opera, l'ultima ieri: cittadini e istituzioni insieme, risalgono le possibilità

MINO GIACHINO
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Manifestanti in Piazza Castello
Manifestanti in Piazza Castello
N

el dopoguerra due manifestazioni in due mesi nella stessa città non si erano mai viste. Due dimostrazioni che hanno ottenuto due grandi risultati: innanzitutto far emergere la maggioranza silenziosa del Paese a favore della crescita dell'economia e del Lavoro; ieri, inoltre, con la presenza della Lega sono aumentate le possibilità di salvare la Tav. Presenti molti sindaci piemontesi ma anche della Lombardia e del Veneto perché la Tav, in realtà, serve ed è voluta da tutta la Pianura Padana, l’Area più ricca del Paese, perché con questo lungo corridoio ferroviario moderno la Pianura Padana a Ovest sarà collegata a Francia, Spagna e Portogallo e, a est, sino a Budapest.

Con la manifestazione di ieri, le forze politiche debbono prendere atto che c’è una società civile che, muovendosi con il rispetto delle Istituzioni e con competenza, oggi è più avanti. La Tav con la presenza della Lega forse è salva e la scelta di fare una manifestazione apartitica e non contro il Governo ha consentito la presenza di tante forze politiche e in particolare della Lega che sarà determinante in un eventuale voto parlamentare. I 5 Stelle e i No Tav escono da queste due manifestazioni isolati. La maggioranza del Paese è a favore della Tav e delle altre infrastrutture di Trasporto che come in passato daranno un contributo forte al rilancia di economia e lavoro. Perché, lo dico a Di Maio, le grandi macchine utensili orgoglio della metalmeccanica italiana, la frutta e il Made in Italy non viaggiano sulle reti digitali ma sui tir o su rotaia. Mi auguro che il premier e il ministro Toninelli vogliano ascoltare la nostra versione della analisi costi e benefici, altrimenti saremo costretti a invitare tutta questa gente a Roma sotto il Ministero di Porta Pia, luogo molto caro ai piemontesi.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
TORINO

Sì Tav, flash mob in Piazza Castello

Manifestazione dei favorevoli all'opera: cittadini, madamine, sindaci e presidenti di Regione senza bandiere

Manifestanti in Piazza Castello
Le Toninelli mantiene le proprie promesse e consegna la costi benefici entro gennaio il consiglio regionale ha tutto il tempo per indire il...
NEWS
Un'anziana
SICILIA

Insulti e percosse ad anziana: donna ai domiciliari

Si tratta della titolare della casa di riposo "Villa Francesca" di Catania

Quando le alchimie politiche non pagano

Dunque l’azione di governo s’interrompe qui. E finisce poco prima delle sedici di un martedì...
Matteo Renzi, Ignazio La Russa, Anna Maria Bernini ed Emma Bonino
CRISI DI GOVERNO

Tra voto e nuovo governo: il dibattito in Senato

Si susseguono gli interventi dei rappresentanti politici dopo i discorsi di Conte e Salvini
Giuseppe Conte e Matteo Salvini
CRISI DI GOVERNO

Conte ai senatori: "Rassegnerò le mie dimissioni"

Il presidente del Consiglio relaziona in Aula sugli scenari aperti dalla crisi
ISTRUZIONE

A rischio il ritorno dell'educazione civica a scuola

La legge non è ancora in Gazzetta ufficiale. La soluzione in extremis, pubblicarla e farla valere dalla riapertura...
Mario Balotelli durante la presentazione
SERIE A

La grande chance per Balotelli

La familiarità dell'ambiente di Brescia e il sogno Azzurro: un'opportunità per il rilancio definitivo