LUNEDÌ 05 AGOSTO 2019, 00:02, IN TERRIS

Quale legame fra politica e coscienza umana?

BIAGIO MAIMONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Un naufragio nel Mediterraneo e il carabiniere Mario Cerciello Rega
Un naufragio nel Mediterraneo e il carabiniere Mario Cerciello Rega
Q

uanti morti in mare! Troppi. Si direbbe quasi un genocidio, che tra salvataggi e finti salvataggi, si consuma tragicamente nel Mare Nostrum. Sono poveri, solo e soltanto poveri i troppi naufraghi. E da qui il pianto di Dio che vede le sue umili creature vittime di violenza. Così, allo stesso modo, il carabiniere ucciso per difendere la legalità della nostra nazione è un uomo del popolo, di umili origini. Non vi è dubbio che chi svolge il lavoro di carabiniere non è certo “figlio di papà”. Assistiamo, in quest’epoca di falsi progressi sociali, ancora a tragedie che vedono coinvolti soprattutto coloro che non detengono alcun potere, non solo quello economico ma anche quello, giuridico ed etico, di rivendicare la propria dignità e la propria sacralità in quanto essere umano.  

L’ennesimo naufragio dei migranti e la truce morte del carabiniere, seppur tragedie verificatesi per motivi diversi, possono essere considerate due facce della stessa medaglia: la povertà. Spiace osservare che il mondo politico tratti i due tragici avvenimenti sfoderando la solita pusillanime demagogia, che elude, proprio in quanto tale, i necessari interventi concreti, volti a sanare definitivamente tali miserabili piaghe. In fiumi di parole, encomi e rammarico si riassume l’atteggiamento del mondo politico e poi nulla più.  

I naufragi e le morti di tanti esponenti delle forze dell’ordine testimoniano che, non solo a livello nazionale ma anche a livello internazionale, vi è un’assenza spaventosa di legalità. Difatti, chi può negare che i continui naufragi dei barconi che contengono sacre vite umane riecheggino drammaticamente i crimini contro l’umanità, che, nel corso della storia umana, si sono spaventosamente verificati e sono culminati, nello scorso secolo, con l’eccidio degli ebrei innocenti. Due temi si stagliano chiari sullo sfondo sociale ed etico della realtà contemporanea: quello della minaccia della sicurezza e quello dell’umanità in fuga, che sembrano essere distanti e di scarso rilievo  per coloro che sono seduti  sugli scranni  del Parlamento, ma che convergono e diventano raccapriccianti per molti cittadini se si pensa che tali fenomeni rimandano ai crimini contro l’essere umano. Non irrilevante, inoltre, è chiedersi quale legame vi sia tra politica e coscienza umana. Anzi, occorre chiedersi: “ La politica si approprierà mai della consapevolezza di uniformarsi alle regole morali della coscienza umana?”  La società contemporanea, che afferma di essersi evoluta e di dirigersi sempre più verso forme più elevate di civiltà, appare subito essere smentita dai fatti. Difatti, due forme di povertà si tendono dolorosamente la mano: quella dei migranti e quella degli italiani poveri che sacrificano la propria vita, gli uni per realizzare il sogno di una vita migliore, gli altri per difendere la sicurezza dei cittadini di uno Stato evoluto, che denota la propria fragilità nell'assicurare l’incolumità di chi si pone al servizio della difesa della vita umana.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS

Le 5 criticità della Manovra

Non si può nascondere che la maggioranza sia un po’ in affanno e che la corsa verso la redazione e...
Le ambulanze della
TESTIMONIANZA

Nadia Toffa, la morte non ha l'ultima parola

Fondazioni, premi, ambulanze: quando l'impegno sociale diventa memoria condivisa
SOLIDARIETÀ

Roma-Robe, il ponte della misericordia

Presepe solidale della Comunità Missionaria di Villaregia in aiuto dell'Etiopia
EXPORT

Record storico: spumante supera champagne

Mai tante bollicine italiane esportate nel mondo (+ 9%). Ora la battaglia è sulle etichette Ue
Una foto del luogo dell'incidente in provincia di Venezia - Foto © Vigili del Fuoco / Ansa
ALLARME SOCIALE

Sempre più giovani vittime del sabato sera

Asaps: "In due mesi, morti in cinquanta". E c'è chi parla di strage
Igor Mitoraj, Cristo risorto, Basilica di Santa Maria degli Angeli, Roma

In Cristo, nasciamo uomini nuovi

"Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?" chiedono a Gesù i discepoli di Giovanni...
Imprese
IMPRESE

Il Lazio è la prima regione per crescita delle esportazioni

Il settore farmaceutico traina l'exoport nel terzo trimestre del 2019. Gli investimenti nella formazione e la sfida della...
Una sardina ai piedi della Basilica romana
LA MANIFESTAZIONE

Le Sardine conquistano Roma

Trentacinquemila persone, San Giovanni è invasa: "Abbiamo raggiunto l'obiettivo"
BRESCIA

Due ciclisti travolti e uccisi da un'auto

Nel milanese lo scontro tra una Opel e un autobus ha provocato tre feriti
I famosi
BARI

Traffico di falsi di Nino Caffè: 43 a giudizio

Sequestrate 21 opere attribuite falsamente al maestro e poi vendute come originali in internet
Papa Francesco
UDIENZA

Il Papa alle ausiliari diocesane: "In voi il dono della dedizione"

Il Santo Padre riceve le collaboratrici apostoliche di Padova e Treviso
La I° edizione del Premio
APPUNTAMENTI IN CALENDARIO

Premi e rassegne del Natale solidale

Dal progetto etico "Con il sole sul viso" ai Comuni che per le feste natalizie puntano sul volontariato: l'impegno...