Tensione alla Casa Bianca, i manifestanti tentano di rimuovere la statua di Jackson

Maduro "pronto" a parlare con Trump. Biden: "Trump ammira i delinquenti e i dittatori". Coronavirus: 425 morti negli Usa in 24 ore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:26

Momenti di tensione in Lafayette Square a Washington, di fronte alla Casa Bianca, dove i manifestanti hanno tentato di rimuovere la statua di Andrew Jackson. Per disperdere la folla, la polizia ha usato spray al peperoncino. La polizia è intervenuta dopo che, cantando “Hey, Hey, Ho, Ho, Andrew Jackson’s got to go”, circa 150-200 manifestanti avevano cominciato a legare la statua del settimo presidente americano con alcune corde. Jackson è ritenuto dal movimento anti-razzista responsabile della deportazione forzata dei nativi americani.

Trump-Maduro

Donald Trump potrebbe prendere in considerazione un incontro con il presidente del Venezuela Nicolas Maduro. E’ lo stesso tycoon a paventare l’ipotesi in un’intervista ad Axios fatta ieri: una svolta dopo aver sostenuto il leader dell’opposizione venezuelana Juan Guaidò che era stato riconosciuto dagli Usa il legittimo leader del Paese. “Potrei farci un pensiero”, ha affermato ieri il presidente americano, “non mi sono mai opposto a dei meeting. Ma – travolto dalle critiche – ha poi precisato che lo incontrerebbe solo per discutere della sua uscita di scena. Oggi, la risposta del controverso leader venezuelano che si è detto “pronto” a parlare con Trump. “Quando verrà il momento, sono pronto a discutere rispettosamente con il presidente Donald Trump”, ha risposto all’agenzia di stato Avn.

Biden: Trump ammira i dittatori

“Trump parla duro sul Venezuela ma ammira i delinquenti e i dittatori come Nicolas Maduro”: così Joe Biden ha commentato la disponibilità del presidente ad incontrare il leader venezuelano. “Come presidente, io sarò col popolo venezuelano e a favore della democrazia“, ha aggiunto il candidato dem alla Casa Bianca, citando i commenti di due senatori repubblicani della Florida che hanno criticato Trump per il suo “approccio inaffidabile e incoerente nella difesa dei diritti umani e della democrazia” a Caracas.

Coronavirus: 425 morti negli Usa in 24 ore

I morti per coronavirus negli Stati Uniti nelle ultime 24 ore sono stati 425. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University, secondo la quale i contagi totali negli Usa hanno raggiunto i 2,31 milioni. I decessi complessivi dall’inizio della pandemia sono 120.393.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.