Situazione coronavirus Italia: 1350 positivi. 232 i ricoverati in terapia intensiva. Pochi i tamponi

Apre un nuovo drive in a Roma-Sud nell’ Ospedale IRCCS Santa Lucia.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
Fonte: Ministero della Salute

Oggi, in Italia, il numero dei contagi registrati è pari a 1350. Gli attualmente positivi sono 45.079. 35.724 è il numero delle vittime in totale. I casi totali sono 299.506. I guariti 218.703. 232 sono i ricoverati in terapia intensiva.  Le persone in isolamento domiciliare sono 42.372. I pazienti ricoverati con sintomi ammontano a 2.475. Il totale dei casi testati è pari a 6.342.654. I tamponi effettuati oggi sono 55.862, per un totale di 10.488.676.

La situazione regionale

La regione in testa alla classifica per maggior numero di positivi registrati è la Campania con 243. Segue il Lazio con 198 positivi e l’ Emilia-Romagna 116. 103 sono le persone positive in Veneto mentre in Lombardia 90.  Nelle note del Bollettino del Ministero della Salute emerge che la Sicilia comunica che dei 75 nuovi casi positivi di oggi, 21 sono ospiti della Comunità “Biagio Conte”.

Un nuovo drive in a Roma

Presso l’IRCCS Santa Lucia è stata aperto, oggi, nuovo drive-in a Roma-Sud (Asl Roma 2 – ingresso da via ardeatina 354). La postazione si trova nell’area di parcheggio davanti all’Ospedale di Neuroriabilitazione dell’IRCCS. Questo nuovo drive-in è nato per incrementare la sicurezza e l’inclusione delle persone con disabilità promossa dalla Regione Lazio, valorizzando l’esperienza del Santa Lucia. Inoltre, è stata pubblicata la procedura per l’abilitazione delle strutture sanitarie nel Lazio autorizzate all’esercizio dell’attività di diagnostica di laboratorio per l’esecuzione dei test rapidi antigenici.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.