Russia: giovane attacca la polizia con una molotov e viene ucciso in Tatarstan

Aperta indagine per "tentativo di atto terroristico" e "attentato alla vita di un membro delle forze dell'ordine" in Tatarstan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:40
Preghiera islamica in una moschea in Russia (immagine di repertorio)

La polizia russa ha ucciso un ragazzo di 16 anni che avrebbe accoltellato un agente e tentato di incendiare una stazione di polizia a Kukmor, città del Tatarstan, Stato situato al centro della pianura dell’Europa orientale, circa 800 km a est di Mosca, in Russia.

Tentato atto terroristico

Lo riporta la testata online Meduza, secondo cui il Comitato Investigativo russo ha aperto un’indagine per “tentativo di atto terroristico” e “attentato alla vita di un membro delle forze dell’ordine”.

Secondo le autorità, l’adolescente avrebbe attaccato la stazione di polizia nella notte con una molotov e inflitto non meno di tre coltellate a un agente. Sempre secondo il Comitato Investigativo russo, il poliziotto avrebbe sparato diversi colpi di avvertimento e ha poi sparato al giovane, uccidendolo.

Il ministero dell’Interno fa sapere che l’agente accoltellato è ricoverato in ospedale ma non sarebbe in pericolo di vita.

Islamismo in Tatarstan

Le confessioni religiose più comuni in Tatarstan sono l’islamismo sunnita e l’ortodossia russa. In 1208 edifici usati per scopi religiosi, più di mille sono per culti di fede islamica.

Il pensiero va ai due attacchi terroristici che ieri hanno insanguinato la Francia: quello a Nizza – dove sono morte tre persone sgozzate o decapitate – e quello di Avignone. Anche in questo ultimo caso si è trattato di un attacco alla polizia.

Nuovo record di casi di coronavirus in Russia

A preoccupare la grande Nazione russa – il più vasto Stato del mondo, con una superficie di 17 milioni di km2 e 150 milioni di abitanti – è anche il costante aumento di casi di Covid-19. 

Nel corso delle ultime 24 ore sono stati accertati 18.283 nuovi contagi: il numero più alto finora registrato dall’inizio dell’epidemia. Secondo il centro operativo nazionale anti-coronavirus, i contagi accertati in Russia sono in tutto 1.599.976. Nel corso dell’ultima giornata, 355 persone sono morte a causa del morbo, portando a 27.656 il totale ufficiale delle vittime della pandemia nel Paese.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.