Perché Mario Draghi piace a Papa Francesco

L'ex presidente della Bce da studente gesuita a membro della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:05

Oggi 10 luglio, Papa Francesco ha nominato  Mario Draghi membro della Pontificia Accademia delle Scienze sociali. Istituzione fondata, nel 1994,da Giovanni Paolo II con l’obiettivo di promuovere lo studio e il progresso delle scienze sociali, dell’economia, della sociologia, del diritto, delle scienze politiche in modo che la Chiesa possa impiegare questi elementi per lo sviluppo della dottrina sociale della Chiesa  e studiarne gli effetti della loro applicazione nella società contemporanea.

L’Accademia

È presieduta dall’economista Stefano Zamagni mentre il vescovo argentino Sanchez Sorondo è  il cancelliere. Oltre a Mario Draghi, sono stati nominati da Papa Francesco sempre come membri ordinari: Pedro Morandè Court e Kokunre Adetokunbo Agbontaen Eghafona. Pedro Morandé Court, nato a Santiago del Cile il 3 agosto 1948, si è laureato in Sociologia presso la Pontificia Università Cattolica del Cile (UC) e ha un dottorato in Sociologia presso l’Università “Friedrich-Alexander” di Erlangen-Norimberga. È  docente emerito di Sociologia presso la Pontificia Università Cattolica del Cile. Specializzato in Sociologia della cultura e della religione e in Sociologia della Famiglia, con particolare riguardo al popolo latino-americano e alla sua storia sociale. Ha pubblicato numerosi articoli riguardanti la famiglia e l’identità culturale dell’America Latina. Kokunre Adetokunbo Agbontaen Eghafona, nata il 1° ottobre 1959 a Londra, si è  laureata in Storia alla University of Benin, in Nigeria, e successivamente ha conseguito un Master of Arts e uno in Scienza dell’ Archeologia e Antropologia all’ University of Ibadan, sempre in Nigeria. È  docente, dal 1992, all’ University of Benin presso il Dipartimento di Sociologia e Antropologia. Ha ricoperto numerosi incarichi  tra cui quello di  Responsabile per lo sviluppo sostenibile nell’ambito della Rete delle soluzioni sostenibili delle Nazioni Unite dal 2012 al 2017. Studia misure per combattere la tratta di esseri umani in Nigeria. Il Papa aveva già voluto che entrasse a far parte dell’organo “consultivo” Carmelo Barbagallo, ex capo della Vigilanza della Banca d’Italia,  ora nuovo capo dell’AIF vaticana, l’Unità di intelligence contro il riciclaggio e il finanziamento del terrorismo.

Mario Draghi

Nato a Roma il 13 settembre 1947, ha frequentato il prestigioso liceo Massimo retto dai Gesuiti. Si è laureato in Politica Economica presso l’Università degli Studi “La Sapienza” e ha, poi, conseguito il dottorato in Economia presso il Massachussetts Institute of Technology. È diventato, nel 1981, Docente Ordinario di Economia e Politica Monetaria presso la Facoltà “Cesare Alfieri” dell’Università di Firenze. Ha ricoperto la carica di Direttore Generale del Ministero del Tesoro del Governo italiano. È stato Governatore della Banca d’Italia dal 2005 al 2011 e Presidente del Financial Stability Board dal 2006 al 2011, quando è diventato Presidente della Banca Centrale Europea fino al 2019. Attualmente è membro del Consiglio di amministrazione dell’Institute for Advanced Study (IAS) e del Gruppo dei Trenta (G30).

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.