Napoli: un tour sui luoghi simbolo del romanzo “L’amica geniale”

Un viaggio emozionante tra i monumenti della storia di Elena Ferrante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:06
Ferrante

Se avete amato la tormentata e intensa storia d’amicizia di Lila Cerullo ed Elena Greco, le due ragazzine protagoniste del primo romanzo della quadrilogia di Elena Ferrante, o la sua trasposizione televisiva creata da Saverio Costanzo, potete partecipare alla passeggiata letteraria tra i luoghi emblematici della fortunata saga. Questa è organizzata dall’associazione culturale Insolitaguida. Ovviamente tutto sarà organizzato nel massimo rispetto delle misure anti contagio. Proprio per questo il numero di partecipanti è limitato e bisogna prenotarsi al sito insolitaguida.it

L’appuntamento a Napoli con la storia della Ferrante

Domenica 8 novembre, alle ore 10.30, si passeggia alla scoperta dei luoghi simbolo della saga della Ferrante e dei set televisivi che hanno reso famosa in tutto il mondo la storia dell’amicizia delle due ragazze, dall’infanzia in un rione della periferia napoletana degli anni Cinquanta fino a oggi.

L’organizzazione del tour

Il percorso guidato e narrato parte dal cuore di Napoli, piazza del Municipio, passa per la bellissima piazza del Plebiscito, dove Lila e Lenù s’imbattono per la prima volta nella “Napoli bene”. Arriva al luogo più ricorrente della vita da adulta di Lila, piazza dei Martiri, dove si trova il calzaturificio del marito. Le due protagoniste vivono nel rione Luzzatti, un quartiere popolare e non turistico nella zona Gianturco, alla periferia est di Napoli. Questo nella fiction è stato ricostruito a Caserta, nell’ex fabbrica della Saint-Gobain. Non lontano dal rione partenopeo c’è il sottopassaggio che porta sul lungo viale che conduce al porto, percorso dalle bambine quando raggiungono per la prima volta il mare. Qui Lila acquista l’abito da sposa in uno dei negozi di corso Umberto I. Elena, invece, appassionata di libri, la troviamo a Port’Alba tra le bancarelle di testi nuovi e usati.

La passeggiata sul lungomare

É doveroso passeggiare sul lungomare Caracciolo fino a Castel dell’Ovo o, come fa Elena con suo padre, fermarsi a osservare la maestosità del Vesuvio all’orizzonte. Infine c’è la collina di Posillipo, dove Lila sposa Stefano: qui si passeggia nel parco Virgiliano o si imbocca la strada che porta fino alla finestrella di Marechiaro, punto panoramico da non mancare assolutamente.

Il successo della saga

Durante il tour una guida svelerà e racconterà curiosità e aneddoti legati anche alla popolare ed enigmatica scrittrice, che con “L’amica geniale” e gli altri 3 romanzi della saga – “Storia del nuovo cognome”, “Storia di chi fugge e di chi resta” e “Storia della bambina perduta” – ha scalato le classifiche di tutto il mondo. Per motivi organizzativi e soprattutto di sicurezza è bene prenotarsi al sito insolitaguida.it

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.