ROY PACI: “A FINE ANNO UN NUOVO ALBUM PRODOTTO DA DANI CASTELAR”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Rosario Paci, detto Roy – il cantautore e trombettista siciliano specializzato in musica jazz, ska e word music – ha annunciato che, entro fine anno, uscirà il suo nuovo disco. L’album sarà prodotto da Dani Castelar, nome noto della scena musicale oltreoceano per aver lavorato, tra gli altri, per Paolo Nutini e i R.E.M.. Raggiunto nel backstage dello Sziget Festival di Budapest, Roy ha dichiarato: “Questo disco lo sto preparando da anni, ma solo nel 2015 abbiamo iniziato a ingranare veramente. E adesso manca davvero poco…”.

Il nuovo lavoro segue “Blaccahénze” del 2012 e rappresenterà la nona fatica del cantautore in attività dal 1981 e attuale leader degli Aretuska. L’album, prosegue Pace, “Dovrebbe uscire entro l’inizio del 2016, al massimo, ma conto che almeno un’anticipazione – un singolo o qualcosa del genere – possa arrivare già entro la fine dell’anno”. “A produrlo – spiega – è stato chiamato un grande amico, che è anche un grandissimo produttore, Dani Castelar, artefice del sound di Paolo Nutini e in passato al lavoro con grandissimi artisti come Michael Jackson e R.E.M.. Le session sono state ospitate dai nostri studi, i Posada Negra di Lecce”.

Il nuovo lavoro, anticipa il musicista, “Si distaccherà da quello che in molti credono essere lo stile degli Aretuska. Ci sono parti fondamentali di trombe e tromboni, il sound è denso, scuro, da township africana. Va bene lo ska e il reggae, ma qui c’è molto, molto di più: ho voluto concentrarci tutto quello che è il mio mondo. Qualcuno lo potrà trovare di difficile collocazione nel mercato italiano, ma non mi interessa: è un disco dal respiro internazionale- conclude – per il quale ci appoggeremo anche a una massiccia distribuzione estera”. Roy Pace ha vinto il Nastro d’argento come Miglior colonna sonora per il film “La febbre” di Alessandro D’Alatri nel 2006.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.