MTV VIDEO MUSIC AWARDS, ECCO LA LINE-UP DEL 31 AGOSTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:30

Sono stati rivelati oggi i nomi degli artisti che si esibiranno nell’appuntamento annuale con l’MTV VIDEO music awards il 31 Agosto. Sul palco si alterneranno Pharrel Williams, Macklemore & Ryan Lewis, Demi Lovato, Tori Kelly, The Weekend, A$AP Rocky e Twenty One Pilots. Ospite speciale dell’evento sarà Kanye West, che riceverà il Michael Jackson Video Vanguard Award. Confermata anche la partecipazione di Nick Jonas che mostrerà nella sua esibizione nel pre-evento il suo nuovo singolo “levels”. La premiazione sarà trasmessa in diretta su MTV NEXT, canale 133 di Sky, nella notte a cavallo tra il 30 e il 31 Agosto a partire dalle tre.

Originariamente concepito come alternativa alla categoria video dei Grammy Awards, i VMA, spesso chiamati “il SuperBowl della gioventù” hanno saputo raccogliere negli anni un grande seguito mediatico tra i più giovani. L’iconica statuetta “dell’astronauta”, una delle prime rappresentazioni grafiche di MTV e colloquialmente chiamata “Moonman”, verrà consegnata agli artisti con i video migliori suddivisi in 16 categorie.

A presentare la serata al teatro Microsoft di Los Angeles sarà Miley Cyrus. È possibile votare sin da subito per l’assegnazione degli “oscar musicali” di MTV, come di consueto infatti saranno i fan a decidere i vincitori. Nove quest’anno le nomination per Taylor Swift, reduce dal successo mondiale del suo ultimo album 1989, il più venduto al mondo dal 2004. La popstar di “Shake it off”, che per l’occasione presenterà il suo nuovo video “Wildest Dreams”, si contenderà i due premi più importanti con Ed Sheeran, Kendrick Lamar e Beyonecé. In attesa che MTV annunci gli ultimi due nomi degli artisti che si esibiranno domenica, già si fanno speculazioni sulla possibile partecipazione di Justin Bieber, che potrebbe salire sul palco accompagnato da Selena Gomez, e di Nicki Minaj.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.