Mogol nuovo presidente Siae

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Il maestro Mogol, nome d'arte di Giulio Rapetti, è il nuovo presidente del Consiglio di Gestione della Società Italiana degli Autori ed Editori (Siae). Il noto paroliere succede a Filippo Sugar. Lo affiancheranno, in qualità di consiglieri, Salvatore Nastasi, Roberto Razzini, Claudio Buja e Federico Monti Arduini. Lo annuncia una nota della stessa Siae. Inoltre Andrea Purgatori è stato eletto presidente del Consiglio di sorveglianza e Paolo Franchini è stato confermato vicepresidente.

La nomina avviene proprio all'indomani del 20esimo anniversario della morte di Lucio Battisti, il musicista che con Mogol negli anni '60 e '70 intrattenne una florida collaborazione artistica. Il duo Mogol-Battisti è considerato un patrimonio della cultura popolare musicale italiana. Ma Mogol collaborò anche con altri grandi artisti di quel periodo, come Mina, Bobby Solo, Tony Renis, Tenco. Il dopo-Battisti – ricorda la Siae – ha visto Mogol al fianco di Riccardo Cocciante, poi sono nate le collaborazioni con Gianni Bella, Mango, Gianni Morandi, e Adriano Celentano. Ha fondato trent'anni fa la Nazionale Italiana Cantanti, progetto creato per raccogliere fondi a scopo benefico. Nel 1992 ha dato vita in Umbria al Cet, una scuola di alto perfezionamento musicale nata con lo scopo di valorizzare e qualificare principalmente nuovi professionisti della musica pop, persone sensibilizzate all'importanza della cultura popolare e alle esigenze etiche della comunicazione.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.