LUDOVICO EINAUDI, ARRIVA IL NUOVO ALBUM DI UNO DEI PIÙ GRANDI PIANISTI CONTEMPORANEI

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

L’innovativo pianista e compositore italiano, Ludovico Einaudi, torna con un nuovo album: “Elements”, prodotto dalla casa discografica Decca e programmato per il 16 ottobre. Questo è il secondo Lp del 2015 per l’artista che aveva rilasciato ad aprile “Taranta Project”, ispirandosi alla sua partecipazione alla “notte della Taranta”. Conosciuto e apprezzato in tutto il mondo per il suo stile unico, il musicista torinese ha già fatto il pieno per il suo prossimo tour mondiale, vendendo tutti i biglietti per ogni singola data in pochi minuti.

Einaudi ha registrato “Elements” – elementi – dal suo studio di campagna, prendendo spunto dal mondo intorno a lui, dai fenomeni naturali (terra, acqua, aria e fuoco), dagli elementi matematici e scientifici e da opere d’arte, in particolare quelle di Gustav Klimt e Paul Klee. Il pianista ha creato da solo la cover del nuovo album, disegnando diversi simboli ed illustrazioni combinati in uno sfondo bianco che ne risalta l’effetto artistico.

La musica di Einaudi è stata ascoltata da milioni di persone in tutto il mondo. Oltre ad aver composto le colonne sonore per film come “The Black Swan”, “Quasi Amici”, “This is England” e molti altri, il pianista italiano ha venduto più di un milione e mezzo di copie in tutto il mondo, scritto musica per spot pubblicitari ed è l’artista di “classica” più cliccato su Youtube in Gran Bretagna, superando le 130 milioni di visualizzazioni, più di Pavarotti e Bocelli.

Il suo stile è stato descritto come minimalista, classico-alternativo, d’ambiente e contemporaneo, ma non è facile da classificare. Dalle parole dell’artista: ”C’è qualcosa che viene dalla classica, ma ho avuto influenze dai diversi generi musicali che ho incontrato nella mia vita, dalla musica africana al folk e al rock.” Aspettando il nuovo album Einaudi ha rilasciato il primo singolo “Night”, già ascoltabile in rete.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.