“LORENZO NEI PALASPORT”, ECCO LE DATE DEL TOUR AUTUNNALE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 4:30

Le aveva già anticipate alcune settimane fa ma stavolta arrivano in via definitiva e comleta le date del prossimo tour autunnale di Jovanotti: “Lorenzo nei palasport”. Ad annunciarle il cantante stesso dal suo account di Instagram. Un successo incredibile quest’anno per l’artista di Cortona. 4 dischi di platino per il suo ultimo album e più di 500.000 spettatori richiamati dal suo tour estivo “Lorenzo negli Stadi”, in oltre il singolo “L’estate addosso” è da più di due mesi al primo posto tra i brani più trasmessi nelle radio italiane e, con oltre 50.000 copie scaricate dai negozi digitali, si è aggiudicato a sua volta un disco di platino.

Un tour di respiro europeo per Jovanotti, che non solo lo vedrà esibirsi in molte città italiane, ma farà anche tappa in Belgio, Svizzera, Slovenia e Germania. La tournée è organizzata per promuovere il suo ultimo disco “Lorenzo 2015 CC” e partirà ufficialmente dal 105 Stadium di Rimini il 19 novembre toccando – in questo ordine – Livorno, Milano, Torino, Bruxelles, Zurigo, Montichiari, Pesaro, Conegliano, Bologna, Roma, Acireale, Caserta, Lubiana e terminerà il 14 gennaio 2016 al  Mitsubishi Electric Halle di Düsseldorf. Lorenzo terrà 2 esibizioni in ogni città, facendo addirittura il tris a Milano, Torino e Roma.

Sono ormai passati quasi trent’anni dal suo esordio con il singolo “Walking” nell’87, ancora di più dai sui primi passi come Dj nell’82 e sicuramente Lorenzo è molto più maturo da allora. Inizialmente il cantante aveva scelto come nome d’arte “Joe Vanotti” ma grazie ad un errore tipografico in una locandina, il cantante adottò il nome Jovanotti. Dal suo primo album “Jovanotti for President” il cantautore ha pubblicato altri 12 dischi, vendendo milioni di copie in Italia e nel mondo e realizzando pezzi anche in spagnolo ed in inglese.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.