INFORTUNIO PER GROHL, I FOO FIGHTERS SOSPENDONO IL TOUR EUROPEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:30

Dopo l’incidente di Dave Grohl durante un concerto in Svezia, i Foo Fighters sospendono il  tour europeo: la rock band Usa, ha annullato anche la partecipazione al Festival di Glastonbury, e al Wembley Stadium, in Inghilterra, e una data in Belgio. La decisione dopo che i medici hanno raccomandato al frontman di restare a riposo.

Il cantante cadde improvvisamente, qualche giorno fa, dal palco rompendosi la gamba destra, durante un concerto a Goteborg, in Svezia. “Penso di essermi appena rotto la gamba”- ha detto ai fan, dopo la caduta. Portato in ospedale e medicato, Grohl è poi tornato sul palco in barella e ha concluso lo show seduto su una sedia con la gamba fasciata – “Non posso camminare ma posso ancora suonare la chitarra e urlare”- portando a termine l’esibizione di due ore e mezza. Ora sul sito ufficiale della band, ha mostrato le radiografie della sua caviglia e delle sei viti metalliche che gli hanno inserito, e lasciato un messaggio per tutti i fan – “I dottori mi hanno consigliato di stare a riposo per un po’. La cosa importante adesso è rimettermi dopo l’intervento ed evitare complicazioni e infezioni che potrebbero darmi problemi a lungo termine. Non sono ancora fuori dai guai, gente… questo significa, e mi uccide dirlo… i dottori ci hanno detto di cancellare gli show. Sono davvero così dispiaciuto, ragazzi. Odio fare una cosa del genere, ma al momento non sono in grado fisicamente di portare avanti il tour. Ci siete sempre stati vicini e anche noi siamo sempre con voi. Come dico sempre durante tutti gli show, non saremmo qui se non fosse per voi, ragazzi. Vi ringrazio dal profondo del mio cuore e vi prometto che appena possibile vi regalerò gli show migliori di sempre. Fino ad allora… le mike scuse più sincere”.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.