Musei, gli artisti “escono” dalle opere e diventano ciceroni (VIDEO)

Gli artisti della Galleria dell'Accademia di Firenze guidano i visitatori durante il tour del museo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:51

É l’ora di chiusura alla Galleria dell’Accademia di Firenze e i custodi vanno via. Le sale si animano dei fantasmi di scultori, pittori, musicisti che escono dalle tante opere di cui sono autori. Gli artisti guidano in una visita molto speciale alle collezioni della Galleria, approfondendo la sua storia, quella di Firenze e dei tanti capolavori ospitati.

Gli artisti del video

Questo è quanto accade nel video animato dal titolo ‘Nella Divina Accademia. Parlano gli artisti’ nato da un’idea di Cecilie Hollberg, direttore del museo fiorentino. Il soggetto e la sceneggiatura è della Hollberg, ma il progetto è stato realizzato insieme a Paolo Fiumi, che ne ha curato le illustrazioni. Lui è un architetto di Firenze che lavora anche come scenografo e illustratore e disegna scenografie per il teatro, la moda e per installazioni di arte. L’obiettivo è quello di presentare il museo a un pubblico più ampio, dai più giovani ai più grandi.

I protagonisti del corto

Nel video, visibile su Youtube, c’è Michelangelo Buonarroti che si affaccia nella Tribuna da dietro il tronco sul quale si appoggia il polpaccio della statua del David. É lui ad organizzare le danze e orchestrare queste strane creature notturne – in procinto di allestire una festa per il giorno di San Luca, santo patrono dei pittori, con tanto di banchetto, ghirlande di fiori e musica. E con lui Lorenzo Monaco, Taddeo Gaddi, Andrea Orcagna, Sandro Botticelli, Domenico Ghirlandaio, Alessandro Allori, Pontormo, Bronzino, Lorenzo Bartolini, a rappresentare le diverse anime storico – artistiche che compongono il patrimonio del museo.

Musica maestro

Tutti  sono chiamati a far musica, ci sono Antonio Stradivari e Bartolomeo Cristofori, che appaiono dagli strumenti musicali antichi che gli appartenevano, rispettivamente la famosa ‘viola’ e il ‘clavicembalo’ della collezione del Conservatorio Luigi Cherubini. Il video si conclude nella Gipsoteca dedicata ai modelli di Lorenzo Bartolini, una delle più importanti raccolte del suo genere in Italia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.