Meloni, l’emendamento di FdI per le messe con i fedeli dopo il lockdown

Giorgia Meloni: "Le celebrazioni religiose si possono svolgere, nel rispetto delle norme anti-contagio"

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:47

Con oggi 4 Maggio si è entrati nella cosiddetta Fase 2. Le misure restrittive, che hanno caratterizzato gli ultimi due mesi, sono state allentate e lentamente si auspica di ritornare alla vita di sempre, anche se la ‘normalità’ non sembra essere alle porte. Intanto al Governo si continua a discutere sul come riprendere le varie attività e non si fermano le polemiche per i provvedimenti presi nell’ultimo dpcm di Conte riguardanti la celebrazione delle messe.

Le dichiarazioni di Giorgia Meloni, FdI

“Domani nell’Aula della Camera si discuteranno gli emendamenti al decreto-legge sul lockdown, che come sappiamo limita pesantemente le libertà e i diritti fondamentali degli italiani – così il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni -. Tra queste libertà c’è quella di culto, che il decreto calpesta impedendo la celebrazione delle messe con i fedeli. Fratelli d’Italia ha presentato un emendamento e dice una cosa molto semplice: le celebrazioni religiose si possono svolgere, nel rispetto delle norme anti-contagio. In tanti, anche nel governo e nella maggioranza, hanno contestato l’ultimo dpcm di Conte e il no alle messe. Domani vedremo, in Parlamento, chi sarà coerente e voterà insieme a noi l’emendamento di FdI”.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com