Via libera ai tagli,
Di Maio: “Giorno storico”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

L'ufficio di presidenza della Camera ha approvato la delibera di Roberto Fico per il taglio dei vitalizi agli ex deputati, che verranno ricalcolati in base al metodo contributivo. La proposta ha incassato 11 sì, 9 dalla maggioranza (Lega e M5s) e 2 dalle opposizioni (Pd e Fdi). 

Vicepremier

“Adesso il Senato prenda esempio” ha commentato a caldo Luigi Di Maio, in piazza assieme al ministro Riccardo Fraccaro per celebrare il risultato tra palloncini e bottiglie di champagne. Questa mattina aveva invitato tutti a postare sui social un video o una foto facendo “ciao ciao con la mano per salutare il privilegio che se ne va usando l'hashtag #ByeByeVitalizi – ha scritto su Facebook -. Prendiamoci questa piccola rivincita. La prima di tante che ci aspettano”. “Oggi – ha spiegato il vicepremier – è un giorno importantissimo per tutti i cittadini di questo Paese e, lasciatemelo dire con un po' di orgoglio, anche per il MoVimento 5 Stelle. E' un giorno di festa: finalmente vengono aboliti i vitalizi! Bye bye vitalizi!”. 

“Per quanto tempo abbiamo aspettato che questi privilegi venissero cancellati! Ora – scrive il vicepremier – ci siamo. Il Movimento è nato anche per vivere giornate come quella di oggi, in cui un sogno diventa realtà: è un sogno che ci parla di normalità, di regole che valgono pertutti, di ingiustizie che vengono cancellate. Chi era in Parlamento già nella scorsa legislatura si ricorderà il giorno, era proprio luglio del 2017, un anno fa, in cui la Camera ha approvato la legge sul taglio dei vitalizi. Il Pd aveva facce da funerale, e noi ci abbracciavamo in aula. Quella legge doveva passare anche dal Senato, ma il Pd bloccò tutto, e c'è voluto un governo del MoVimento 5 Stelle per riaprire il tema e portare a casa finalmente la vittoria”.

Pensioni d'oro addio

Inoltre, in mattinata, Di Maio, intervistato a Uno Mattina, ha annunciato che le pensioni d'oro saranno tagliate “anche sopra i 4.000 euro, per coloro che non hanno versato i contributi a sufficienza”. L'obiettivo, ha sottolineato, è quello di “tagliare le pensioni d'oro per ridare alle minime”. Di Maio ha assicurato che il provvedimento è già pronto e sarà il passo successivo dopo il taglio ai vitalizi. 

 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.