Un ricordo di Giuseppe Zamberletti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

La giornata di oggi non può che essere dedicata al ricordo di Giuseppe Zamberletti, famoso per avere creato il Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio. Fu parlamentare per diverse legislature: il 19 maggio1968 venne eletto, per la prima volta, alla Camera dei Deputati nella Circoscrizione Como-Sondrio-Varese per la Democrazia Cristiana ed entrò a far pare dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa. Rieletto deputato il 7 maggio 1972, entrò a far parte del Governo come Sottosegretario all’interno nel IV e V Governo Moro e nel III Governo Andreotti, con delega per la Pubblica Sicurezza e per il Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco e Protezione civile. Nel Governo Cossiga ricoprì l’incarico di Sottosegretario agli Affari Esteri. Zamberletti si è trovato a gestire emergenze derivanti dai terremoti in Friuli nel 1976 e in Irpinia nel 1980. E’ stato per me un onore averlo conosciuto e incontrato più volte dopo tangentopoli per discutere della decadenza della politica con il congelamento della Dc e la dispersione del patrimonio di cultura politica che era stato utilizzato per decenni per il bene comune del popolo italiano, anche grazie a grandi democristiani come Lui, belle persone, etiche, che hanno saputo testimoniare e operare in modo eccellente nel Governo delle istituzioni per il benessere del popolo italiano. Ciao Giuseppe, adesso dal Cielo dacci ancora le tue indicazioni.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.