Tria: “Sono ottimista su procedura Ue”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:57

Noi pensiamo che l'Italia rispetti in modo sostanziale le regole di bilancio europee e sono ottimista per questa ragione riguardo alla procedura europea“. E' quanto ha detto il ministro dell'Economia, Giovanni Tria, pronunciando il suo discorso al Seminario di Economia Internazionale di Villa Mondragone. Il ministro ha inoltre sottolineato di non vedere ostacoli “per un accordo con l'Ue”

Il deficit pubblico

Parlando al seminario di economia internazionale, il titolare del Ministero dell'Economia e delle Finanze ha spiegato che, anche se si stanno implementando le politiche sociali programmate e decise con l'ultima legge di bilancio, l'obiettivo per l'anno correte è di arrivare a un deficit pubblico del 2,1%. “Per il futuro l'idea è quella di tenere il deficit basso e continuare con l'obiettivo di diminuzione del debito non attraverso l'innalzamento delle tasse, ma attraverso più basse spese correnti – ha spiegato – Questo è il nostro impegno verso il Parlamento e stiamo lavorando per soddisfare questo mandato con la prossima legge di bilancio“. 

Taglio delle tasse

A chi gli ha domandato se ci sarà il taglio delle tasse come richiesto dal vicepremier Matteo Salvini, Tria ha risposto: “Si sta vedendo tutto quanto, certamente fa parte dei nostri obiettivi. L'aumento dell'Iva dall'anno prossimo fa parte dell'attuale legge dello stato. Stiamo lavorando per evitarlo“. 

 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.