Tra Natale e Capodanno 15 milioni di italiani in viaggio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 5:00

Buone notizie sul fronte del turismo in Italia. Lo dicono i dati di Federalberghi, l'associazione di categoria che rappresenta gli interessi delle imprese alberghiere del Bel Paese.

15 milioni di vacanzieri

Secondo le ultime stime, ben 15 milioni e 298 mila italiani saranno in viaggio in occasione delle feste di Natale e Capodanno e trascorreranno fuori casa in media 3,9 notti. Si tratta di una cifra considerevole che supera del +7,7% quella del 2016. Inoltre, il 33,3% (contro il 29,2% dello scorso anno) degli oltre 15 milioni di turisti, approfitterà per fare una vacanza “lunga”, vale a dire a cavallo tra le due ricorrenze, invertendo la tendenza “mordi e fuggi” degli ultimi anni.

Trend confermato dal presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca: “Aumenta la durata media delle vacanze e di pari passo la spesa prevista per le giornate di festa, sia a Natale che nel periodo di Capodanno. Per quanto in modo misurato – spiega – probabilmente si è più disposti ad osare con il portafoglio: segno che la percezione della ripresa si fa più nitida, orientando le scelte all’insegna di migliori condizioni economiche”.

Vacanze Made in Italy

La maggior parte dei vacanzieri, ben l'89,5% resterà in Italia. Tra quanti hanno scelto mete nostrane, il 25,9% ha optato per la montagna, anche considerando le copiose nevicate di questi giorni che hanno imbiancato le località turistiche per un Natale coi…fiocchi. Il 32% – prosegue Federalberghi – andrà in una città diversa dalla propria; il 22,9% opterà per una località d’arte e il 9,2% ha scelto località marine.

Oltre 9 milioni di euro

Il giro d’affari complessivo determinato da questo movimento turistico toccherà i 9,9 miliardi di euro, nel complesso il +13,3% rispetto al 2016. “Siamo sulla scia luminosa di una ripresa che merita massima attenzione, il cui germe è proprio nel turismo e nella continuità delle sue buone performance”, conclude il presidente.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.