Toninelli: “Se faremo l'opera sarà per il bene degli italiani”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:28

L'analisi tra costi e benefici sulla Tav l'avremo tra pochi giorni dopo l'incontro con la Commissaria ai Trasporti dell'Unione Europea e con il ministro francese. A metà febbraio la renderemo poi pubblica in Italia”. A dichiararlo ai microfoni di Radio Anch'io il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli

La replica

Immediata la replica della vice presidente della Commissione Trasporti alla Camera e deputata di Forza Italia, Deborah Bergamini, che in una nota scrive: “I francesi e l'Europa sono più importanti degli italiani. Il ministro prima di far conoscere i suoi dossier ai partner stranieri deve farli vedere al Parlamento italiano e ai cittadini italiani. E' un po' ridicolo che chi va in tv a dichiarare ogni giorno guerra alla Francia, nelle segrete stanze dia la precedenza al popolo francese rispetto a quello italiano”. 

Sulla questione Tav, è intervenuta anche la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan, che ha invece sottolineato che: “La Tav è un tema troppo importante per diventare un'arena politica, perchè consente di collegare Nord e Sud del Paese, l'Italia con l'Europa: il governo sblocchi l'intero pacchetto. Per fortuna siamo riusciti almeno a procere con il Terzo Valico, altrimenti sarebbe stata un'ecatombe occupazionale”.

Salvini in Val di Susa

Nel frattempo il vicepremier Matteo Salvini, apertamente favorevole all'opera, ha annunciato che domani arriverà a Chiomonte, in Val di Susa, per visitare il cantiere della Tav. Una visita che il presidente del Piemonte Sergio Chiamparino, ha così commentato: “Io ci sono andato tante volte. Sono stato anche in Francia a Saint Martin La Porte. Salvini ci faccia andare anche Toninelli”.  Chiamparino ha poi ribadito che l'auspicio è che “si arrivi a una decisione perchè – afferma – di questa pantomima che punta solo ad arrivare alle europee non se ne può più”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.