Squinzi, Napolitano è un fattore di stabilità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:49

Un grande fattore di stabilizzazione del nostro Paese, soprattutto in un momento di grande volatilità: è la definizione che del capo dello Stato da Il presidente degli industriali Giorgio Squinzi a margine dell’assemblea di Anima. “Di più non so” ha invece risposto il capo di Confindustria a chi gli chiedeva ulteriori delucidazioni su tempi e modalità dell’eventuale avvicendamento al Colle.

Squinzi ha poi parlato anche della situazione generale del Paese: “L’instabilità che ha caratterizzato la politica italiana dell’ultimo decennio – ha detto – non ha sicuramente favorito un piano di rilancio dell’economia: ’ora siamo in una fase nuova che meglio dovrebbe rispondere alle necessità, sempre più impellenti, del Paese”. Il patron della Mapei è poi passato a elogiare la il governo Renzi di cui il presidente di Confindustria apprezza soprattutto il piglio decision ista in materia di industria e lavoro: “L’approvazione e l’applicazione rapida della riforma del mercato del lavoro, la finalizzazione delle riforme istituzionali, della pubblica amministrazione come della giustizia, sono azioni che indicano il cambio di passo di questo esecutivo”.

“L’instabilità che ha  caratterizzato la politica italiana dell’ultimo decennio non ha sicuramente favorito un piano di rilancio dell’economia:  ora siamo in una fase nuova che meglio dovrebbe rispondere alle necessità, sempre più impellenti, del Paese”, ha concluso Squinzi.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.